Napoli, raid nella redazione de "Il Roma". Il sindacato: "Episodio inquietante"

Sono bastati pochi minuti ai banditi per mettere a socquadro la redazione de "Il Roma" a Napoli. In soli sei minuti sono entrati e hanno frugato ovunque per cercare non è chiaro cosa e poi sparire, rapidi e senza prendere nulla. Gli uomini incappucciati hanno rotto cassetti, armadi e porte. Sul raid indaga la Digos di Napoli che ha descritto gli assalitori come giovanissimi col volto volto travisato da grossi cappucci e indosso tute e scarpe da ginnastica. Il tutto nel cuore della notte alle 4 in punto del 24 Aprile. Il direttore de “Il Roma” ha consegnato i filmati della videosorveglianza...

Leggi tutto

Addio a Gino Falleri. Se ne va a 92 anni un amico del Cdg

E’ morto questa notte, in una clinica romana, il decano dei giornalisti capitolini, Gino Falleri, vicepresidente dell'Ordine dei Giornalisti del Lazio. Aveva 92 anni. Personaggio storico del giornalismo romano e non solo, era iscritto all'Albo dei giornalisti del Lazio, elenco pubblicisti, dal 1957. Per la nostra casa editrice, il Centro di Documentazione giornalistica, è stato autore del libro "L'addetto stampa" e "Giornalisti: doveri e regole". Per il direttore Andrea Lanzillo, il direttore di "Informa" Massimiliano Lanzi e tutta la redazione è stato un collega autorevole ma soprattutto un...

Leggi tutto

Premio giornalistico Sara Bianchi. Tutte donne le vincitrici

"Per uno strano caso del destino quest'anno il premio Sara Bianchi è tutto al femminile. Per le diverse categorie quattro donne, quattro giovani giornaliste con i loro lavori hanno dato prova di grande professionalità" lo ha fatto notare con orgoglio la Vice Presidente del Consiglio nazionale Elisabetta Cosci nel corso della cerimonia di premiazione del Premio giornalistico Sara Bianchi che si è svolta ieri a Milano, nella Sala Gonfalone di Palazzo Pirelli.   "Quattro colleghe autrici dei lavori premiati si sono meritate il riconoscimento dedicato alla memoria di Sara Bianchi...

Leggi tutto

Il Cnog omaggia Antonio Megalizzi con il tesserino da giornalista alla memoria

Un minuto di silenzio e il tesserino dell'Ordine dei giornalisti alla memoria. Lo ha stabilito il Consiglio nazionale dell‘Ordine dei Giornalisti in favore di Antonio Megalizzi, giovane reporter trentino rimasto vittima dell'attentato al mercatino di Natale di Strasburgo dell'11 Dicembre scorso. L'iniziativa promossa dal Presidente regionale dell'Ordine del Trentino Alto Adige Mauro Keller è stata approvata per acclamazione dal Cnog presieduto dal presidente, Carlo Verna. La tessera, annunciata subito dopo la morte del giovane italiano che raccontava l’Europa ai suoi coetanei da...

Leggi tutto

Rapporto Rsf 2018: aumentano i giornalisti uccisi nel mondo

Aumentano i giornalisti uccisi nel mondo. Nel 2018 sono 80 quelli assassinati mentre esercitavano il loro dovere di informare, un deciso incremento rispetto al 2017 quando persero la vita 65 giornalisti. Lo indica il bilancio annuale di Reporter senza frontiere (Rsf). Tra le vittime, ci sono 63 giornalisti professionisti (aumento del 15 per cento rispetto al 2017), 13 giornalisti non professionisti (contro i 7 dell’anno precedente) e 4 collaboratori. Lo ha sottolineato l’ong con sede a Parigi, che ha denunciato una violenza inusuale contro i reporter. La scorsa settimana Time Magazine ha...

Leggi tutto

Repubblica Centraficana. Uccisi tre giornalisti russi

Alti tre giornalisti russi si aggiungono alla lista di quelli uccisi mentre stavano svolgendo inchieste scomode per il Cremlino. Gli ultimi tre sono stati uccisi nella Repubblica Centrafricana mentre indagavano sulla presenza delle forze paramilitari russe Wagner nel Paese in cui Mosca ha inviato addestratori militari. Si tratta del corrispondente di guerra Orkhan Djemal, del documentarista Alexander Rastorguyev e dell'operatore Kirill Radchenko, assassinati lunedì notte da uomini armati nei pressi di Sibut, nel centro del Paese.Lo ha riferito l’organizzazione con cui collaboravano...

Leggi tutto

Intercettazioni. Travaglio diffamò Grazia Graziadei. Condannato dopo otto anni

Una battaglia giudiziaria lunga otto anni, al termine della quale il direttore de "il Fatto Quotidiano", Marco Travaglio, è stato condannato dalla sesta sezione penale del Tribunale di Roma per diffamazione nei confronti della giornalista del TG1 Grazia Graziadei.   Al centro della vicenda c'era un articolo firmato dal direttore e pubblicato il 4 luglio del 2010 sul tema delle intercettazioni. Nel pezzo in questione Travaglio aveva definito Grazia Graziadei la "minzolina di complemento". E l'aveva messa alla berlina, spiegando come il servizio firmato da Grazia Graziadei per il Tg1...

Leggi tutto

Decreto dignità, Fnsi: "Nessun intervento contro il precariato giornalistico"

"La lotta al precariato e a tutte le forme legalizzate di finta flessibilità è sacrosanta. Desta però stupore l'assenza, nel cosiddetto Decreto dignità approvato dal governo, di quegli interventi necessari per contrastare il precariato e il lavoro irregolare nel settore giornalistico, dove si sono raggiunti livelli inaccettabili di sfruttamento". Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi, commentano il provvedimento varato nell'ultima riunione del Consiglio dei ministri. "L’auspicio &egrave...

Leggi tutto

Stage in redazione. Annapolis ricorda le vittime in una veglia

Centinaia di candele e tanti cartelli con la scritta #AnnapolisStrong (Annapolis è forte). Sono i simboli mostrati dalle centinaia di persone che hanno dato vita, nella capitale del Maryland, alla veglia per commemorare le vittime della sparatoria nella redazione dal giornale locale The Capital Gazette. Phil Davis, uno dei reporter sopravvissuti alla strage in cui cinque persone sono rimaste uccise, ha scandito i nomi delle vittime prima che la folla avviasse una marcia lungo le strade del centro della città. La freelance Wendy Winters, il cronista sportivo John McNamara,la...

Leggi tutto

L'Odg ricevuto da Crimi. La priorità è riformare l'accesso alla professione

"Una profonda riforma dell'accesso alla professione che tenga conto di diritti emergenti e regolamenti nuove situazioni salvaguardando, a tutela dei cittadini e della democrazia, il giornalismo professionale". Dopo la Federazione nazionale della stampa, il nuovo sottosegretario con delega all'editoria, Vito Crimi, ha ricevuto in Senato i rappresentanti dell'Ordine nazionale dei giornalisti, che hanno espresso questa esigenza prioritaria. La delegazione dell'Ordg, guidata dal presidente Carlo Verna e composta anche dal tesoriere Nicola Marini e dai dirigenti Mario Gallucci e Alessandra...

Leggi tutto

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.