Repubblica Centraficana. Uccisi tre giornalisti russi

Alti tre giornalisti russi si aggiungono alla lista di quelli uccisi mentre stavano svolgendo inchieste scomode per il Cremlino. Gli ultimi tre sono stati uccisi nella Repubblica Centrafricana mentre indagavano sulla presenza delle forze paramilitari russe Wagner nel Paese in cui Mosca ha inviato addestratori militari. Si tratta del corrispondente di guerra Orkhan Djemal, del documentarista Alexander Rastorguyev e dell'operatore Kirill Radchenko, assassinati lunedì notte da uomini armati nei pressi di Sibut, nel centro del Paese.Lo ha riferito l’organizzazione con cui collaboravano, l'Investigation Management Center, progetto lanciato dall'ex oligarca Mikhail Khodorkovsky, oggi in esilio.

I tre uomini "erano partiti il 27 luglio per la Repubblica Centrafricana per girare immagini sulle attività della società militare privata Wagner in questo Paese", ha scritto l'organizzazione sulla propria pagina Facebook. Il gruppo Wagner è stato creato da un ex ufficiale dell’intelligence militare russa, Dmitry Utkin.
Secondo media e intelligence ucraini, le sue forze paramilitari sarebbero attive dal giugno 2014 nell'Est dell'Ucraina. Secondo analisti che hanno indagato sulla questione, la forza Wagner, composta da diverse migliaia di mercenari, avrebbe avuto un ruolo importante anche nelle operazioni russe nella Siria orientale e nella riconquista della città di Palmira. Dall'inizio del 2018 la Russia ha inviato addestratori militari nella Repubblica Centrafricana, consegnato armi all'esercito nazionale e garantito la sicurezza del presidente Faustin-Archange Touadéra, il cui consigliere per la sicurezza è un russo.

Da diversi mesi sono presenti anche nel cuore del Continente nero, nella Repubblica Centrafricana dilaniata da una feroce guerra costellata da episodi di pulizia etnica. Alle truppe del presidente Touadéra, la Russia – col permesso dell'Onu - assicura fucili, lanciamissili e addestramento. Pare in cambio dello sfruttamento dei giacimenti di oro, diamanti e uranio, sorvegliati appunto dai mercenari russi.

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.