World Press Photo, vince la foto dell'assasinio dell'ambasciatore in Turchia

"An Assassination in Turkey", ossia "Un assassinio in Turchia". È questo il titolo della foto vincitrice del "World Press Photo of the year", il concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo, "organizzato dall'omonima fondazione no-profit olandese, che ogni anno premia l'immagine che "non è solo la sintesi fotogiornalistica dell'anno, ma rappresenta un problema, situazione o evento di grande importanza giornalistica, e fa questo in un modo che dimostra un eccezionale livello di percezione visiva e creatività". A scattarla il fotoreporter turco Burhan Ozbilici di Associated Press, che il 19 dicembre scorso ha assistito in diretta all'assassinio dell'ambasciatore russo Andrey Karlov, raggiunto da colpi d'arma da fuoco mentre era impegnato in un discorso a una mostra ad Ankara, in Turchia. Ozbilici non solo era presente sul luogo dell'attentato, ma con la sua macchina fotografica fu il primo a ritrarre il killer all'interno della galleria d'arte. Lo scatto immortala il momento immediatamente successivo all'attentato e prima dell'uccisione del killer, Mevlüt Mert Altintas per mano della polizia. (Adnkronos)