Tablet, nel 2013 +68% di vendite. Android il sistema operativo più diffuso

  Tablet fortissimamente tablet. Le "tavolette" spopolano e fanno segnare dati di vendita in grossa crescita. Lo rivelano le stime della società di analisi Gartner, secondo cui nel 2013 le vendite mondiali di tablet sono cresciute del 68% rispetto all’anno precedente arrivando a quota 195,4 milioni di unità. Un risultato eccezionale che rende l'idea di come questi dispositivi stiano ormai soppiantando i Pc. Dominano quelli con a bordo il sistema operativo di Google, Android, che conquista il 61,9% di quote di mercato; al secondo posto tiene iOS di Apple col 36% e avanza anche se a piccoli...

Leggi tutto

Microsoft, dopo l'insediamento Nadella cambia i vertici

Ad un mese dalla nomina come amministratore delegato di Microsoft, Satya Nadella ha operato i primi cambiamenti ai vertici del colosso americano, annunciando che gli executive Tony Bates e Tami Reller lasceranno la società. Secondo quanto riferito da alcune fonti Bates, in precedenza Ceo di Skype e uno dei candidati alla guida di Microsoft prima che la scelta ricadesse su Nadella, ha ambizioni da amministratore delegato che difficilmente si conciliano con la scelta fatta dalla società di Redmond. Tami Reller lavora a Microsoft dal 2001, quando la società acquistò Great Plains Software, dove...

Leggi tutto

Apple parte bene l'alleanza con China mobile

In Cina “abbiamo avuto una partenza incredibile”. Lo ha sottolineato l’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, durante la conference call con gli analisti dopo la diffusione della trimestrale che ha fatto scivolare il titolo in Borsa nell’after hours per le stime sotto le attese sul secondo trimestre. La partenza della partnership con China Mobile, primo operatore mobile dell’ex impero celeste con oltre 760 milioni di utenti, costituisce “un momento decisivo” per l’azienda di Cupertino, ha rimarcato Cook, rassicurando sull’efficacia di un accordo che alcuni analisti giudicano tardivo in...

Leggi tutto

Ces 2014, a Las Vegas va in scena il futuro dell'elettronica

  Computer indossabili, smartwatch, stampanti 3d e televisori UltraHD da otto milioni di pixel rappresentano il futuro prossimo dell'elettronica. Le previsioni sui prodotti emergenti sono state presentate da Shawn DuBravac, il capo dei ricercatori economici e di mercato dell’Associazione americana dei produttori elettronici (CEA), nella conferenza di presentazione della Fiera mondiale dell’elettronica di Las Vegas, l’International Ces 2014, che si apre al pubblico il 7 gennaio. La fiera di Las Vegas che, proseguirà fino al10 gennaio, rappresenta un’industria da oltre 200 miliardi di dollari...

Leggi tutto

Italiani quart'ultimi in Europa nell'uso di Internet: un terzo non ha mai navigato

  Un terzo degli italiani è "analfabeta" di internet. Lo dice una ricerca Eurostat secondo la quale più di un italiano su tre (il 34%) non ha mai usato il web. Il nostro è il risultato peggiore tra i 28 Paesi Ue dopo quelli registrati in Romania (42%), Bulgaria (41%) e in Grecia (36%). Questa la fotografia scattata dai dati 2013 raccolti e diffusidall' Ufficio statistico dell'Unione Europea, secondo il quale in media nell’Ue a non aver mai utilizzato Internet è il 21% delle persone. L’Italia si colloca nella parte bassa della classifica Eurostat anche per la quota di suoi cittadini che usano...

Leggi tutto

Banda larga, l'Italia sempre in ritardo: è terzultima in Europa

L’Italia continua ad accumulare ritardo, dal punto di vista normativo, culturale e di sviluppo delle infrastrutture. Questo il quadro che emerge dal Rapporto su Reti & Servizi di Nuova Generazione 2013, realizzato da I-Com, l'Istituto per la competitività. L’indicatore sintetico delle performance dei diversi paesi europei in fatto di sviluppo della Banda Larga, l’I-Com Broadband Index (Ibi) 2013, colloca il nostro Paese al terz’ultimo posto, con un punteggio pari a circa la metà rispetto alla Svezia, paese leader della classifica. Ritardo anche sull’utilizzo della rete. Se, infatti, solo poco...

Leggi tutto

Google risponde ai droni di Amazon e studia nuovi robot

  Google lancia la sfida ai droni di Amazon. Se il colosso di Jeff Bezos consegnerà pacchi postali con droni volanti, Google promette di fare ancora di meglio: costruirà robot capaci di salire a bordo di una delle sue vetture senza pilota per sostituire i postini nelle consegne. L’uomo dietro il nuovo progetto del colosso del web è Andy Rubin, fondatore di Android. Rubin negli ultimi sei mesi ha acquistato in gran segreto sette start-up che si occupano di robotica. Tra queste, la giapponese Schaft, formata da un team di scienziati della Tokyo University che sta sviluppando un robot umanoide...

Leggi tutto

Amazon. Nel 2015 spedizioni con droni volanti

  Consegne effettuate da mini robot volanti. Non è fantascienza ma il futuro delle spedizioni secondo Jeff Bezos, fondadote e Ceo di Amazon. L'ultima trovata di Bezos dovrebbe partire nel 2015 e si chiamerà Prime Air. Per il boss di Amazon, intervenuto nella trasmissione televisiva "60 minuti", questa sarà una delle innovazioni più importanti del prossimo futuro. Le spedizioni utilizzando droni robot volanti, di cui è possibile vedere qualcosa su You Tube , sono in attesa delle autorizzazioni necessarie al loro utilizzo da parte delle autorità statunitensi. Quando queste arriveranno, secondo...

Leggi tutto

Brevetti. Samsung sconfitta, deve 290 milioni ad Apple

  La guerra dei brevetti tra Samsung e Apple la vince la mela. La giuria del tribunale di San José in California ha stabilito che Samsung deve a Cupertino 290 milioni di dollari in danni per aver infranto alcuni dei suoi brevetti. Una cifra che si va ad aggiungere ai 600 milioni di dollari che Samsung già deve ad Apple. Il verdetto è arrivato al termine di un processo lungo una settimana, voluto dal giudice Lucy Koh dopo aver stabilito che il precedente verdetto del 2012 non era corretto perché la giuria aveva commesso errori nel calcolare i danni che Samsung avrebbe dovuto pagare. Nel 2012...

Leggi tutto

Riviste e quotidiani gratis. La GdF chiude 13 siti Internet

  Permettevano di consultare e scaricare gratuitamente riviste e giornali appena usciti. La guardia di finanza ha interrotto l’attività illecita di 13 siti internet che violavano il diritto d'autore permettendo di consultare i prodotti editoriali in concomitanza con la loro distribuzione nelle edicole. L’operazione delle Fiamme gialle è stata svolta in collaborazione con la Fieg. I siti web, tutti allocati su server esteri, erano destinatari – rende noto il nucleo speciale frodi tecnologiche delle unità speciali della guardia di finanza che ha condotto l’indagine – di milioni di contatti ed...

Leggi tutto

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.