24 Febbraio 2021 – “Accade oggi: le notizie sui giornali” a cura di Telpress

0
522

TIM-CDP-RETE UNICA. Tim registra un balzo dell’utile a 7,2 miliardi e vara la lista per il cda (MF p.1-6, Sole p.12, Corriere p.36, Messaggero e Libero p.15, Repubblica p.25, Giornale p.18). Nel 2020 giù ricavi ed Ebitda, ma profitti in crescita anche grazie al dl Agosto. Intanto Gorno Tempini entra nel cda in rappresentanza di Cdp. Il cda approva il nuovo piano industriale al 2023 (incentrato su Noovle, FiberCop e TimVision), che prevede una costante riduzione del debito, e conferma il dividendo. Stampa (p.19) specifica che per quanto concerne la connettività, almeno nel piano, della rete unica con Open Fiber non si parla, mentre ci si concentra sulla fibra di FiberCop, che secondo le intenzioni, raggiungerà il 76% delle unità immobiliari delle aree grigie e nere entro il 2025. Il Sole (p.12) aggiunge che nel mirino dei colossi Tlc, tra cui FiberCop, c’è una parte del business di Eolo.

SERIE A-DIRITTI TV. Serie A-fondi, ipotesi diritti esteri (MF p.14). Compromesso fra i club: prima il via libera a Dazn, poi nuove trattative coi private equity. L’idea è limitare l’affare alla commercializzazione del calcio sui mercati internazionali (seguendo il modello Bundesliga) con iniezione di equity o debito. Ma sul piano permangono i dubbi di Cvc, Advent e Fsi.

IL CASO FACEBOOK-AUSTRALIA – Facebook, pace australiana sulle news: c’è l’impegno a sostenere gli editori (Sole p.16). Canberra accetta di rivedere la legge, sul social riparte la pubblicazione di notizie. Dall’Antitrust francese istruttoria su Google per il pagamento dei diritti.

Tanti i quotidiani sul tema. L’Australia piega la Facebook l’Europa resta ferma al palo, titola il Messaggero (p,9). Dal social un “contributo significativo” ai giornali locali per evitare la stretta. Usa pronti a presentare una legge simile, nessun segnale arriva invece da Bruxelles.

Italia Oggi (p.17) sottolinea come in Spagna proseguono le trattative con gli editori per il ritorno di Google News.

SOCIAL – Sempre per quanto riguarda il mondo dei social il Giornale (p.15) segnala la nuova ipotesi per TikTok: riconoscimento facciale per i minori.

MARKETING – Fiera Milano, il futuro è ibrido (Italia Oggi p.16 e altri). L’ad Palermo: la formula per ripartire unisce digitale e fisico. Presentato il piano strategico Connect 2025. Oltre agli eventi fisici più network e servizi. Fiera Milano: più digitale contro la crisi, titola il Corriere (p.41). Fiera Milano ha approvato il piano strategico 2021-2025 sarà compreso fra 290 e 310 milioni di euro. Il tutto con un Ebitda superiore ai livelli del 2019 nonostante una contrazione degli spazi espositivi del 12%. In pratica, Fiera Milano mette in conto una minore vendita di metri quadrati nei prossimi anni, perciò punta ad accrescere il fatturato legato ai servizi.