26 Gennaio 2021 – “Accade oggi: le notizie sui giornali” a cura di Telpress

0
599

TIM. Tim cresce e dà vita a Noovle in un mercato da 500 miliardi (MF p.18 e tutti). Nasce la società dei data center dedicata ai servizi cloud e di edge computing: previsti un miliardo di fatturato e 400 milioni di ebitda entro il 2024. In futuro possibili l’ingresso di partner e la quotazione. La società realizzerà sei data center in aggiunta agli 11 già esistenti. Carlo D’Asaro Biondo sarà il ceo. Proprio il futuro ad, intervistato dal Sole (p.18) parla del nuovo progetto e conferma l’obiettivo di un miliardo di fatturato entro il 2024: «Con Noovle nasce il primo centro di eccellenza italiano per il cloud. Google è partner strategico ma non è socio e non lo diventerà. Con i nostri data center aiuteremo il Paese a crescere».

GOOGLE & EDITORI FRANCESI.  Giovedì scorso è stato trovato l’accordo fra Google e gli editori francesi per il pagamento degli articoli pubblicati online. L’accordo arriva un anno e mezzo dopo l’approvazione Oltralpe della legge di recepimento della direttiva sul diritto connesso al diritto d’autore per i contenuti su Internet e dopo l’intervento dell’Antitrust. Ora tocca alle trattative con i singoli editori che secondo Pierre Petillault, il direttore generale dell’Apig, intervistato da Italia Oggi, “le trattative saranno veloci perchè è interesse di entrambe le parti arrivare al contratto e al pagamento. Gli editori non avranno solo noccioline, come dice qualcuno. Google dovrà rispettare il prezzo che è stato stabilito e gli specifici criteri”.

HOTEL INSIGHTS AL DEBUTTO. Google sceglie l’Italia per lanciare la nuova piattaforma a disposizione degli albergatori, che potranno intercettare i trend e l’evoluzione della potenziale domanda. Il progetto – di cui parla il Sole (p.15) – si chiama Hotel Insights ed è stato presentato ieri: gli operatori del settore hanno così a disposizione un aiutante smart che fornisce informazioni sulle ricerche fatte dai potenziali visitatori.

DRAMMA SOCIAL. Potrebbe esserci l’ombra di un’altra tragedia legata ai social dietro la morte di un bimbo di 9 anni, trovato privo di vita con una corda al collo a Bari: ipotesi suicidio, ma i pm sequestrano pc, tablet e cellulari (Giornale e tutti). “Al momento – dice il procuratore minorile – non ci sono legami con i giochi online, ma il fenomeno va curato”. Il dramma di Bari riaccende le polemiche sui giovanissimi e social. Libero scrive: il social incubo dei bambini è ancora attivo. Nonostante il Garante abbia chiesto la chiusura di TikTok, non è cambiato nulla. Dovrebbe essere vietato ai minori di 13 anni, ma non esiste controllo. Visto che TikTok ignora il blocco,  il Garante avverte: “Pronti alla causa” (QN p.19). Dall’Authority fanno sapere che sarà concesso ancora qualche giorno per adeguasi, “poi – assicurano – chiederemo una maxi multa”. Intanto, la rivale di TikTok punta a raccogliere 4,4 mld: il gruppo cinese Kuaishou Technology è pronta per l’Ipo sulla Borsa di Hong Kong (Italia Oggi, MF).

RAI, IL TAR CONFERMA LA BOCCIATURA. Torna d’attualità il tema del dumping pubblicitario attuato dalla tv di Stato negli ultimi anni e anche nel primo periodo di pandemia, come denunciato da altri gruppi televisivi, a partire da Mediaset. La Rai infatti perde – come riportato da Sole e MF – al Tar contro la delibera Agcom che intimava a Viale Mazzini di cessare le pratiche giudicate non trasparenti e discriminatorie nella vendita degli spazi pubblicitari. L’emittente pubblica era finita nel mirino con l’accusa da parte dell’Agcom che i listini pubblicitari diffusi dal gruppo Rai non avessero nessuna corrispondenza con i prezzi effettivamente praticati.

SANREMO. Per il pubblico si punta sulle coppie conviventi: in sala 380 figuranti dopo selezioni e tampone (Messaggero in prima e p.23). Sanremo 2021 si farà dal 2 al 6 marzo. E sarà a misura di Covid. Addio, anzi arrivederci, ai tradizionali assembramenti fuori dall’Ariston, con buona pace di negozianti e ristoratori. Ora Amadeus e gli organizzatori marciano uniti e, archiviata l’ipotesi della nave per ospitare il pubblico, è iniziata la ricerca dei figuranti che saranno presenti all’Ariston: coppie conviventi che dovranno sottoporsi al tampone nei giorni precedenti la prima convocazione.

“HUAWEI BOOKS”. Siglata l’alleanza tra la brancha italiana del colosso di Shenzhen e Mondadori per lanciare la libreria digitale, un catalogo di oltre 20mila titoli editi da Mondadori, Riccoli, Einaudi, Piemme, Sperling & Kupfer e Mondadori Electa (Sole p.18).