Accade Oggi -Broadcaster sul piede di guerra – a cura di Telpress

0
98
Foto di mohamed Hassan da Pixabay.

Tv e colossi digitali, il risiko è iniziato anche sul ricevitore tv: Agcom e broadcaster chiedono norme sul rilievo da dare alle emittenti di interesse generale (Italia Oggi). Ora che il governo deve recepire la direttiva Servizi media audiovisivi e quindi rivedere l’intero testo unico della radiotelevisione, il tema è da affrontare. E infatti nell’audizione di martedì davanti alle commissioni Cultura e Trasporti della Camera, sia Mediaset che Rai si sono espresse sull’argomento. Lo stesso farà Confindustria Rtv, che già aveva detto la sua al Senato, mentre a dar man forte alla posizione dei gruppi televisivi è il parere inviato al governo dall’Agcom sul recepimento della direttiva, che sostiene l’opportunità di regolamentare questo aspetto.  I rappresentanti di Mediaset hanno spiegato alle commissioni riunite che l’evoluzione del quadro competitivo ha portato a una sovrabbondanza di soggetti stranieri, un’insidia per il mercato tradizionale dei broadcaster che potrebbero veder sparire la propria posizione sul telecomando o comunque che questa diventi molto residuale.