Accade Oggi – Diritti tv, i timori dell’Agcom – a cura di Telpress

0
351
Foto da ufficio stampa Agcom

Diritti tv della Serie A, Dazn punta il target di 2,6 mln di clienti grazie agli accordi con Tim e con Mediaset per la gestione degli spot (MF). Intanto, l’Agcom chiede garanzie sul servizio di trasmissione delle partite: “Evitare fenomeni di confestione della rete, conseguente ai picchi di traffico, che potrebbero verificarsi in corrispondenza della trasmissione simultanea di uno o più eventi calcistici”. A Repubblica parla il presidente dell’Agcom, Giacomo Lasorella: “Prevenire è meglio che curare. Non abbiamo aspettato l’inizio dei campionati per valutare come andavano le cose. Sarebbe stato un errore. Ci siamo mossi con largo anticipo, già da maggio, chiedendo alle aziende in campo di investire perchè le cose di mettano al meglio. Non saremme ammissibile – dice Lasorella – che un ospedale avesse dei problemi di navigazione sul web una domenica pomeriggio se nella stessa regione di stanno giocando Juventus-Inter o Roma-Lazio”.