Accade Oggi – E ora, largo agli altri sport- a cura di Telpress

0
170
Olimpiadi Tokyo 2020. Foto da streaming

Basta col mito del calcio ricco. Più volley, basket e nuoto in tv (Fatto p.11). Dopo Tokyo si pensi a nuovi palinsesti dedicati allo sport. Una lezione da trarre da questi giorni indimenticabili per chi ama lo sport è quella che di sport in televisione ce n’è poco. Intendiamo lo sport vero, non il circo miliardario del calcio mandato in onda sette giorni su sette. Ma adesso che la festa è finita non è che si ritornerà come niente fosse ai soliti tristi riti che in tv celebrano solo il calcio, fortissimamente il calcio infitti dalle leggi dell’audience? Ma chi lo dice che mandare in onda più atletica, boxe, ginnastica, basket, nuoto, ciclismo, volley penalizzi gli ascolti? O più tennis, nonostante un canale della federazione che fa un ottimo lavoro. Si abbia il coraggio, non solo in Rai, di andare oltre l’eterna liturgia intorno a un calcio straricco e famoso, con trasmissioni costruite sul nulla.