Accade Oggi – Rivoluzione musicale in streaming – a cura di Telpress

0
280
La sede della Universal music a Santa Monica in California - Foto da Wikimedia Commons

Universal in Borsa fa cambiare musica al mercato (A&F). L’Ipo del gruppo, controllato da Vivendi assieme all’appoggio finanziario di Morgan Stanley e Blavatnik, segnano il salto di qualità: dopo le start up ora entrano in gioco pesantemente le “Big Three”. Oltre 47 miliardi di euro è la valutazione del mercato dopo il primo giorno in cui Universal Music si è presentata agli investitori di tutto il mondo. Un debutto importante sul mercato azionario per quella che è, senza dubbio, la principale azienda musicale del mondo, che ha in catalogo star di ieri e di oggi, da Taylor Swift e Billie Eilish a Bob Dylan e i Rolling Stones.

Approfondimenti