Accade Oggi – Sospeso per un post su Facebook – a cura di Telpress

0
226
Foto da Canva.com

Il “gruppo chiuso” su Facebook è pubblico (Sole p.23). Sospeso senza retribuzione l’impiegato che rivela in un post i dati medici del cliente. Il dipendente, per rispondere alla critica di una cliente che su un gruppo chiuso su Facebook lo accusava di essere stato “brusco e sgarbato”, aveva rivelato che il padre della donna aveva violato la quarantena per andare alla posta, mentre il genero si trovava in ospedale.