Accordo Ue sul copyright: più tutelati i diritti di editori e utenti

0
105

A fare il punto sulla riforma del Copyright ci pensa stamane Beda Romano su Il Sole24Ore. “In una corsa contro il tempo nel tentativo di chiudere il dossier entro la fine della legislatura, il Parlamento, la Commissione e il Consiglio hanno trovato nella tarda serata di ieri a Strasburgo un accordo definitivo sulla nuova direttiva che dovrà regolamentare il diritto d’autore in Europa ai tempi del digitale. Il pacchetto legislativo deve ora essere approvato entro aprile dai Ventotto e dalla stessa assemblea parlamentare in plenaria… …L’articolo 13 – si legge ancora – che tanto ha fatto discutere, prevede che le piattaforme di distribuzione di video, come YouTube, vengano incitate a firmare accordi di licenza con gli autori dei filmati. La riforma del copyright stabilisce inoltre che giornali, riviste e agenzie di stampa possano essere remunerate quando il loro materiale è riutilizzato in rete. Uno degli articoli del testo regola l’uso molto restrittivo del materiale editoriale da parte dei siti, permettendo l’utilizzo di singole parole o estratti molto brevi… … L’accordo raggiunto ieri sera prevede che studenti e ricercatori possano usare materiale protetto da diritto d’autore nei corsi via internet, anche oltre frontiera… …Il testo su cui si sono messe d’accordo le tre istituzioni dovrà ora essere approvato entro aprile”.