Afghanistan, 2 reporter francesi in ostaggio da 500 giorni

0
163

due_giornalisti.jpgIn ostaggio da 500 giorni in Afganistan. Hervé Ghesquière e Stéphane Taponier e i loro tre assistenti locali sono tenuti in ostaggio da 500 giorni. Si trovavano nel nord est del paese, al lavoro per France 3, quando sono stati rapiti nell’ormai lontano 29 dicembre del 2009. Ancora non sono stati liberati e di loro si è parlato pochissimo, come inizialmente richiesto dalle autorità francesi impegnate nel negoziato. Con la morte di Bin Laden, però, i Talebani dovrebbero essere in un momento di debolezza e, come suggerisce Reporters sans Frontières, potrebbe proprio essere il momento migliore per fare pressioni per la liberazione di Hervé Ghesquière e Stéphane Taponier. Non solo si tratta degli unici due giornalisti al mondo tenuti in ostaggio in questo momento, ma dal 1989 nessun operatore dell’informazione francese è mai stato trattenuto tanto a lungo. Occorre impegnarsi per ottenerne la liberazione, mantenendo l’attenzione dell’opinione pubblica sui due giornalisti e sul loro sequestro. A tal fine, Repoters sans frontières organizza oggi, venerdì 13 maggio, a partire dalle 11, un rally di solidarietà a Parigi, presso il Place des Vosges. Inoltre, da oggi fino al 17 maggio l’organizzazione esporrà nei parchi francesi oltre 50 gigantografie dei due prigionieri, ricordando così ai passanti la loro difficile situazione.