Agcom: procedimento sanzionatorio per Tim e Wind Tre

0
70

Un procedimento sanzionatorio nei confronti di Tim e Wind Tre. Ad aprirlo è stata oggi l’Agcom in merito al passaggio dalla fatturazione delle bollette da 28 giorni a mensile. Le due compagnie telefoniche, nonostante il richiamo dell’Agcom, non hanno assicurato per il tramite delle comunicazioni rese all’utenza finale tramite Sms e sito aziendale, “informazioni chiare, complete e trasparenti, risultando le stesse non adeguate per comprendere le reali condizioni economiche e così consentire agli utenti di scegliere se esercitare il diritto di recesso”. “È emerso altresì – spiega un comunicato stampa dell’Authority – che le informative non hanno rispettato il quadro regolamentare in materia di diritto di recesso, con particolare riferimento alle modalità per esercitarlo. Per questi motivi è stato avviato un procedimento sanzionatorio”.

 

Approfondimenti