Aggredita troupe “La vita in diretta”. Sindacato Rai chiede “risposte forti e rapide”

0
351
Photo by Free To Use Sounds on Unsplash

Operatori dell’informazione ancora nel mirino. Questa volta – denunciano il cdr direzione editoriale offerta Informativa Rai e l’esecutivo Usigrai – è toccato all’operatore della troupe de La Vita In Diretta che ieri ad Artena è stato aggredito ed è finito al pronto soccorso solo perché stava svolgendo il suo lavoro. Oltre ad esprimere la nostra solidarietà ci aspettiamo risposte forti e in tempi rapidi, dal momento che anche l’aggressione da parte del padre di Marco e Gabriele Bianchi, detenuti con l’accusa di omicidio di Willy Monteiro Duarte, è stata filmata ed è scattata una formale denuncia. Oggi, la troupe è tornata ancora sul campo sullo stesso caso, anche per lanciare un messaggio chiaro: non ci faremo intimidire! Oltre al nostro coraggio però occorre tenere alta la guardia, come ha ricordato oggi la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese, perché il rischio di una deriva è concreto.