Alla Rai i mondiali in Qatar – Rassegna del 10 Aprile 2021

0
248

Va alla Rai l’esclusiva sui diritti di tutti i match dei Mondiali in Qatar (Sole p.23, Corriere p.33, Stampa e Messaggero p.28).Colpo della Rai sui diritti Tv che si aggiudica i diritti multipiattaforma in Tv, digitale e radio, in esclusiva, per tutte le 64 partite dei prossimi Mondiali in Qatar del 2022. La conferma è arrivata dalla Fifa. Amazon quindi, contrariamente alle prime ricostruzioni, rimane a bocca asciutta con la Rai che è dunque riuscita a vincere la concorrenza sia del colosso di Seattle, sia di una Mediaset che comunque sui prossimi Mondiali aveva puntato, memore anche del successo in termini di audience e raccolta pubblicitaria della competizione in Russia del 2018 nonostante l’assenza dell’Italia. Secondo le indiscrezioni riportate da Radiocor la Rai avrebbe messo sul tavolo sui 170 milioni per un’assegnazione avvenuta dopo oltre un mese dal tender perché Fifa ha dovuto individuare – fra offerte che i rumors vogliono comunque abbastanza allineate – la formulazione più conveniente nel mix fra valori economici e visibilità tanto cara agli sponsor. Rai avrà ora quindi tutto il tempo per decidere se sfruttare interamente le 64 partite che per i prossimi Mondiali si giocheranno nel periodo pre-natalizio, particolarmente prezioso in termini di raccolta pubblicitaria e ascolti o aprire le danze delle sublicenze. Il “bottino” dei Mondiali per Rai va ad aggiungersi, fra le varie competizioni di cui ha in pancia i diritti, a Giro Italia e Tour de France; Euro 2020; Olimpiadi Tokyo; Europei di volley, Mondiali ed europei di nuoto. «Siamo arrivati a questo risultato grazie a una strategia negoziale portata avanti con abilità e coerenza, che dimostra la forza e le competenze della Rai» ha commentato il presidente Rai Marcello Foa. “Il nostro accordo consentirà alla Rai di presentare al pubblico il torneo di calcio più prestigioso al mondo, che, per la prima volta nella storia si disputerà in un periodo altamente strategico per i media” ha sottolineato l’ad Rai Fabrizio Salini.