Allarme crimini informatici – a cura di Telpress

0
86
Foto di B_A da Pixabay

Cybercrime al primo posto tra i rischi delle imprese (Sole p.29). Investimenti e formazione. “Passa da qui la lotta – come spiega Luca Boselli, partner Kpmg, Head of cyber security services, prendendo spunto da una survey su 1.300 figure apicali in aziende, con oltre 500 milioni di dollari di fatturato, di 11 mercati chiave nel mondo”. I danni da crimini digitali nel 2020 sono stati pari a 945 miliardi di dollari. La survey Kpmg indica in un 10% le aziende che si sentono molto preparate a gestire attacchi cyber (prima della pandemia erano il 27%) con il 58% che si sentono ragionevolmente preparate. C’è insomma da lavorare. A partire dalla formazione.