Andrea Salerno (La7): “Fuortes guardi al prodotto non solo ai conti”

0
367
Andrea Salerno ed Enrico Mentana. Foto dal profilo twitter @SalernoSal

Andrea Salerno scambia stamane due chiacchiere con Salvatore Merlo su Il Foglio. Un’intervista godibile, assolutamente da non perdere, in cui Salerno non ha certo peli sulla lingua. Prima due “carezze” alla Lega di Matteo Salvini: “Diciamo che razzolano bene e predicano male”. Poi un pensiero ai politici in generale che “nel dibattito pubblico giocano a fare gli influencer”. Quindi una sentenza: “Il vaccino è la scienza, mentre i no vax sono la stregoneria”. Poi una difesa d’ufficio dei programmi d’informazione che manda in onda e in cui i conduttori – da Corrado Formigli a Diego Bianchi fino a Massimo Giletti – usciranno sempre più spesso dagli studi: “Non voglio esagerare, ma molto spesso, e su molti argomenti, noi abbiamo fatto il vero servizio pubblico in questo Paese. E abbiamo uno dei pochissimi editori puri che ci sono in Italia. Non è poca cosa”. Dunque un consiglio, non richiesto, a chi il vero servizio pubblico è stato chiamato a guidarlo ovvero il nuovo ad Rai, Carlo Fuortes: “Gli direi di guardare al prodotto non solo ai conti. La tv è quello che manda in onda”. È una considerazione finale sulla vita del settimo piano che lui conosce bene: “Lì non fai in tempo a capire come girano le cose, che te ne devi andare. Ecco questo a Fuortes non lo auguro”.

Approfondimenti