Ascolti Tv: 2% secco di share, “Titolo V” ai titoli di coda

0
787
I giornalisti Francesca Romana Elisei e Roberto Vicaretti. Foto da Ufficio stampa Rai.

Doveva raccontare chi comanda in Italia tra governo, regioni e comuni. Il tutto partendo naturalmente dalla riforma del “Titolo V” della Costituzione avvenuta ormai vent’anni fa. Stiamo parlando del programma di Rai3, condotto il venerdì sera in prime time da Roberto Vicaretti (in organico a RaiNews24 e reduce da una buona performance ad “Agorà Estate”) in studio a Milano e da Francesca Romana Elisei (volto emergente di “Tg2 Post”) in studio da Napoli. Programma che venerdì 26 marzo ha chiuso i battenti in anticipo rispetto alle previsioni di palinsesto. A deciderlo naturalmente il direttore di Rai3, Franco Di Mare, scoraggiato evidentemente dai risultati Auditel. In 18 puntate media audience di 564 mila spettatori e media share del 2% secco. Risultato migliore della stagione il 15 gennaio: 794 mila spettatori e 3,5% di share; punto più basso per audience il 12 marzo (408 mila spettatori) e per share il 19 marzo (1,9% di share). Numeri impietosi…

SPERIMENTAZIONE E VACCINO – “Avendo una riserva di share che ci consente di guardare al futuro con una certa serenità – aveva spiegato Di Mare su “Titolo V” in commissione di Vigilanza forte de risultati delle corazzate “Report” e “Che tempo che fa” – ci possiamo permettere anche di sperimentare. Peraltro, ciò fa parte della nostra carta di riferimento, il contratto di servizio, che ci impone la sperimentazione, anche giornalistica”. E dopo la sperimentazione di palinsesto è giunto il vaccino Auditel: la chiusura.

IL TALK AL VENERDI’ – Non è un caso se il venerdì sera in tv non c’è traccia di talk show politici. È una serata difficile. E lo diventa ancor di più se sul tavolo si mettono due anchorman poco noti al grande pubblico e “pietanze” costituzionali un pochino indigeste all’Auditel come il regionalismo, il federalismo e le beghe tra lo Stato e le Regioni. Lo aveva intuito Gianluca Semprini, ex volto Sky ora in forza a Rainews24, al quale sembra che il progetto fosse stato proposto prima che la scelta finale per la conduzione ricadesse su Vicaretti ed Elisei. Aveva fiutato il flop…

Approfondimenti