Ascolti tv: “Presa diretta” in autunno stampa il 5,2% di media share

0
141

“Iperconnessi”, con una godibile puntata su come lo smartphone sia sempre più un’estensione della nostra mano destinata a modificare il nostro cervello, si è concluso il ciclo autunnale di “Presa diretta”, il programma del prime time di Rai3 condotto, ogni lunedì, da Riccardo Iacona. E l’Auditel ha confermato gli stessi numeri, più o meno, dell’autunno 2017. In particolare il programma è andato in onda per sette lunedì. La puntata più vista è stata la prima, quella del 3 settembre, dedicata alla risorsa acqua e guardata da 1.309.088 spettatori con share del 6,8%. In media ha stampato 1.141.203 spettatori con il 5,2% share (il dato non comprende la presentazione). Rispetto all’autunno 2017 – quando le puntate furono solo cinque – Iacona ha perso in media 97.000 spettatori ma ha guadagnato lo 0,2% di share. Insomma, un buon programma, ben fatto e seguito da una nicchia di spettatori stabile. Chi sono? Si conferma la solidità sul target maschile ben istruito: sui maschi 45-64enni lo share sale al 7,2% con una crescita di +0,7 vs 2017; sui laureati lo share è del 9,1% con una crescita del +0,6 vs 2017.