Ascolti Tv. Usa sospendono l’accreditamento Nielsen per le rilevazioni: “Dati sottostimati”

0
177
Photo by Glenn Carstens-Peters on Unsplash

Nielsen sospesa dalla rilevazione degli ascolti tv in Usa. Lo stop è arrivato dal Media rating council, l’Auditel americano composto da 165 tra editori televisivi, investitori pubblicitari e agenzie. La decisione è arrivata dopo le polemiche dell’ultimo periodo sollevate da diversi network televisivi statunitensi che avevano lamentato dati di ascolto sottostimati da parte della società di ricerche. Polemiche che avevano portato Nielsen ad autosospendersi a metà Agosto, proprio per evitare lo stop forzato da parte dell’Mrc.

Con la decisione dell’organismo, nel quale convergono interessi dell’industria televisiva e video americana, Nielsen vede sospeso l’accreditamento per la rilevazione ufficiale dell’audience: la società continuerà a fare le sue ricerche ma i suoi dati non saranno “ufficiali”. Almeno fin quando non dimostrerà al consiglio di aver migliorato il suo sistema di rilevazione.

“Anche se siamo delusi da questo risultato, la sospensione non influirà sull’usabilità dei nostri dati”, ha scritto Nielsen in una nota. “Nielsen rimane la currency preferita da società di media, inserzionisti e agenzie. Siamo impegnati nel processo di audit e durante questa pausa nell’accreditamento lavoreremo con l’Mrc per risolvere questa sospensione. Coglieremo anche l’opportunità di concentrarci sull’innovazione dei nostri prodotti principali e continuare a fornire dati su cui i clienti possono fare affidamento”.

L’Mrc, nonostante lo stop, ha ribadito “la volontà di lavorare con Nielsen verso l’obiettivo di ripristinare l’accreditamento a questi importanti servizi il più presto possibile. “È nostra speranza – ha dichiarato George W. Ivie, executive director e Ceo del consiglio -, che anche Nielsen continuerà a impegnarsi con Mrc e i suoi clienti nel perseguimento di tale obiettivo”.

Il problema della rilevazione – La sospensione di Nielsen in America riporta all’attenzione il problema delle rilevazioni degli ascolti basata esclusivamente sul panel e sul meter, in un panorama delle modalità di fruizione dei media profondamente cambiato negli ultimi anni, con l’avvento del digitale e dello streaming. Un sistema ormai antiquato che ha mostrato tutte le sue crepe durante la pandemia in cui Nielsen stessa ha ammesso di non aver potuto monitorare ed aggiornare il panel di riferimento.

La problematica di metodologia di Nielsen apre ovviamente riflessioni anche sulla situazione in Italia, dove Nielsen è partner di Auditel. Durante la pandemia Auditel ha dimostrato una gestione molto accorta del panel e non si sono rilevati problemi di questo genere. Ma la discussione sull’aggiornamento delle modalità di rilevazione è in atto da tempo anche nel nostro paese: le metodologie di misurazione basate su panel non sono più adeguate e l’obiettivo comune è raggiungere la total audience.

Approfondimenti