Berlusconi tranquillizza Mentana: Mediaset non compra La7

0
193
Silvio Berlusconi. Foto Stefano De Grandis - LaPresse 17-02-2019- Milano Italia

Repetita iuvant. Non è la prima volta che Silvio Berlusconi dice che “Mediaset rimarrà certamente italiana”. Ma in tempi di crisi (e di covid), con i giganti del web pieni di liquidità e pronti a fare affari a prezzi di saldo, è bene ribadirlo. E il Cavaliere lo ha fatto chiacchierando con Bruno Vespa nel libro “Perché l’Italia amò Mussolini (e come è sopravvissuta alla dittatura del virus)” in uscita giovedì 29 da Mondadori Railibri. “Mediaset è e rimarrà un patrimonio del nostro Paese, anche se, naturalmente, dovrà cercare le opportune sinergie in Europa per competere in un mercato che e ormai globale”. Italiana, dunque, disposta a guardarsi intorno in Europa e senza tentare di acquistare La7, ipotesi che avrebbe fatto minacciare le dimissioni ad Enrico Mentana. “Non mi risulta alcun interesse di Mediaset per La7. Apprendo, perciò, da lei anche questo commento del direttore Mentana e – se non fosse il dottor Vespa a riferirmelo – farei davvero fatica a crederci. Mentana ha avuto per diversi anni incarichi giornalistici di primo piano nel gruppo Mediaset – compresa la direzione del telegiornale – e lui stesso ha sempre riconosciuto che gli è stata garantita la massima libertà e il massimo rispetto per la sua professionalità. Lo stesso vale, del resto, per tutti i giornalisti e gli autori che hanno lavorato con noi e che lo possono testimoniare. Sono davvero stupito – ha concluso Berlusconi – e voglio credere che ci sia stato un fraintendimento”.

Approfondimenti