Bufera Rai – La rassegna del 3 maggio

0
131

Rai, polemiche sul caso Fedez dopo il Concertone del Primo Maggio. Il cantante difende il ddl Zan e accusa: “Sono stato censurato”. L’ad della Rai Salini lo smentisce, ma Fedez posta la registrazione della telefonata. Il tema in primo piano su tutti i quotidiani. “Questa Rai è vergognosa” dice Fedez alla Stampa In molti chiedono una riforma del servizio televisivo pubblico e il vicepresidente della Camera, Roberto Fico, a Repubblica spiega: “Al di là delle norme, c’è una cultura politica di lottizzazione e una cultura della Rai permeabile alla lottizzazione. Prendiamo questa discussione per promettere ai cittadini di fare delle nomine assolutamente fuori da ogni logica di partito. Mettiamo al centro la competenza e l’indipendenza”. Per Balassane (Domani) finchè la Rai resterà lottizzata, ci sarà sempre un nuovo caso Fedez. Anche Riccardo Laganà, consigliere uscere Rai, in un intervento sul Fatto chiede al Parlamento una riforma della Rai e non il solito gossip sui nomi da piazzare: prima di analizzare i curricula – scrive – bisognerebbe capire che idea di tv pubblica si ha in mente per i prossimi anni. Festuccia sulla Stampa si concentra a tutto tondo sui problemi della Rai: ascolti a picco e crisi economica, così affonda la Rai di M5S e Lega. La posizione finanziaria è negativa per 523,4 mln e secondo molti si tratta della stagione gestionale peggiore di sempre.