Canone Tv: per gli over 75 in Italia c’è lo sconto, in Inghilterra black friday

0
147

Oltremanica, dove il canone della BBC ammonta a 150,5 sterline, un milione 870 mila famiglie potrebbero perdere il canone gratis introdotto da una riforma del 2001. La “Zietta”, infatti, non se la passa benissimo e sta pensando di aumentare la soglia di età dell’esenzione da 75 a 80 anni. Anche perché sembra che molti dei pensionati inglesi non avrebbero problemi a pagare la tassa. Attualmente tutte le famiglie d’Oltremanica con più di 75 anni hanno diritto a una licenza tv gratuita, risparmiando 150,50 sterline. Ma il servizio pubblico inglese, in vista del rinnovo della concessione previsto per il 2020, ha già fatto capire al governo che non potrà più sostenere il costo annuale di 745 milioni di sterline del beneficio (di cui godono in totale quattro milioni 640 mila inglesi) senza profondi tagli ai servizi. Quei soldi infatti – come riporta stamane The Times – sono l’equivalente di circa un quinto del budget dell’intera BBC, ed è l’importo speso per BBC Two, BBC Three, BBC Four, BBC News Channel, CBBC e C Beebies messi insieme.

Una notizia che ci fa riflettere su cosa avviene in materia di canone invece in Italia. La Rai concede l’esenzione del canone di 90 euro agli anziani over 75 anni che abbiano un reddito familiare di massimo 8 mila euro. Stiamo parlando di circa 350 mila persone per un mancato introito – secondo le stime del Mef – per le casse di Viale Mazzini di 20,9 milioni di euro nel 2018. L’Italia, insomma, ha il braccino corto rispetto ai cugini inglesi. Certo, loro sono stati di manica larga, e forse ora correranno ai ripari. Ma noi uno sforzetto in più per i nostri pensionati – poco al di sopra della soglia di povertà – potremmo anche farlo…