Caos sulle nomine Rai – La rassegna del 22 aprile

0
241

La Stampa riporta le polemiche sollevate dai consiglieri Borioni e Laganà, che chiedono “un rapido rinnovo dei vertici aziendali”, ma avvertono: “Nessuna pressione politica è più tollerabile”. I consiglieri Rai puntano il dito contro nomine “non condivise” e “senza trasparenza”. Ma non ci sono solo Borioni e Laganà, anche il dem Bordo, membo della Vigilanza, attacca la “politica predatoria” e dice: “Per una Rai all’alterzza delle prossime sfida, va evitato il via vai di una certa politica predatoria”. A farli eco è Michele Anzaldi (Iv): “Lo scenario che si prospetta è deplorevole”.