Carlo Verdone approda su Amazon con la serie tv “Vita da Carlo”. Primo ciak a maggio

0
107
Carlo Verdone - Foto creative commons Flickr

Con una foto pubblicata sui suoi profili social, Carlo Verdone ha annunciato in prima persona l’avvicinarsi delle riprese di Vita da Carlo, serie tv in 10 puntate attraverso cui sarà raccontata, in maniera romanzata, la vita pubblica e privata dell’amatissimo attore e regista romano. “Sopralluogo a Fregene per la serie Vita da Carlo. Primo ciak a metà  maggio. Sono sulla spiaggia di fronte alla villa di Alberto Moravia. Un piacere indescrivibile potersi per un attimo togliere la mascherina all’aria aperta. Un abbraccio a tutti da un litorale pieno di sole e leggero vento” ha scritto Verdone accanto alla foto che lo ritrae sorridente sulla spiaggia del litorale laziale.

Il progetto, targato Amazon Original, si propone di raccontare con ironia il Verdone attore e comico ma soprattutto il Verdone uomo, con gli affetti, le amicizie e gli incontri che ne hanno caratterizzato la movimentata vita. Dunque non un tradizionale documentario (come è invece Carlo! Di Gianfranco Giagni e Fabio Ferzetti) bensì un colorato viaggio all’interno dell’universo di uno dei volti più amati dello spettacolo degli ultimi 40 anni, che con i suoi film ha riscritto la storia della commedia all’italiana, dando vita a personaggi divenuti poi immortali. Le tante passioni, dalla musica alla medicina, così come la capacità di mantenere negli anni un rapporto quasi familiare con i suoi tanti fan, lo rendono certamente un personaggio molto interessante da raccontare. Proprio tale rapporto quotidiano con la gente comune sarà uno degli elementi della serie. Del resto lo stesso Verdone ha sempre raccontato con piacere moltissimi aneddoti sulle proprie esperienze di vita e su come alcuni incontri, per lo più casuali, gli abbiano dato lo spunto per la creazione dei suoi personaggi televisivi e cinematografici.

Per il celebre attore questo sarà il debutto in una serie tv, peraltro sceneggiata da lui stesso insieme a Nicola Guaglianone, Roberto Marchionni e Pasquale Plastino. “Sarà divertente, perché avrò la grande libertà di raccontare senza freni il mio pubblico e il mio privato. Se qualcuno m,i seguisse durante una mia giornata tipo, almeno 4-5 volte avrebbe boati di risate” ha dichiarato Verdone in relazione al progetto.