Cda Rai approva piano per il nuovo centro di produzione a Milano

0
298
Foto da streaming

Sul triplice fischio della consiliatura, l’ultimo cda Rai ha approvato lo studio di fattibilità per la ridefinizione complessiva degli assetti produttivi e degli uffici amministrativi di Milano. “L’implementazione – spiega una nota di Viale Mazzini – è prevista entro l’inizio del 2025 e contempla il rilascio degli studi di Via Mecenate e una contestuale rivisitazione dell’area di Corso Sempione concentrando la produzione in un nuovo sito logistico, moderno e funzionale volto a rispondere alle esigenze sempre più tecnologiche della Rai del futuro. A rendere necessaria e urgente questa decisione – spiega il settimo piano – la scadenza del contratto di affitto dei locali di via Mecenate nel 2024-25, oltre alla necessità di prevedere una sede più idonea alle sfide tecnologiche del futuro del servizio radiotelevisivo. L’indagine di mercato per il reperimento di immobili adatti ai nuovi assetti produttivi e agli uffici amministrativi della sede milanese era stata avviata nel 2017. La delibera è stata presa dopo le necessarie verifiche immobiliari e le stime economiche e finanziarie, anche di lungo periodo, effettuate sulla base dei dati attualmente disponibili dalle strutture aziendali competenti con il supporto di autorevoli advisor esterni. L’obiettivo condiviso dai componenti di questo Consiglio di amministrazione è stato quello di non disperdere il lavoro progettuale fin qui realizzato da ben due consiliature, e quindi approvare lo studio di fattibilità e mettere così il prossimo Cda – conclude la nota – nelle condizioni migliori per assumere in piena consapevolezza ed autonomia le decisioni conseguenti”. “Un successo per la Rai – festeggia il presidente Marcello Foa -, che potrà dotarsi di studi avveniristici per affrontare le sfide di un settore, quello radiotelevisivo, in impetuosa trasformazione”. Inoltre il consiglio ha dato il via libera ai palinsesti autunnali che potrebbero essere presentati già mercoledì 9 giugno.

Approfondimenti