Cda Rai: due poltrone per tre nel centrodestra. Intanto l’Azionista non approva il bilancio

0
1187
Arcore - Villa S. Martino. residenza di Silvio Berlusconi. Foto Wikipedia commons

Sarà un incontro a breve – tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi – a dipanare la “matassa” Rai nel centrodestra. Il tempo stringe: la prossima settimana – mercoledì 7 luglio (voto in contemporanea alle ore 9.30) – il Parlamento indicherà quattro dei sette nuovi consiglieri d’amministrazione della Rai. E due – uno alla Camera e l’altro al Senato – li sceglieranno la Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. C’è un problema, però. Le poltrone sono due mentre tre sono invece i candidati. A quanto apprende AdgInforma.it, infatti, il Carroccio non ha dubbi: confermerà nella Sala Orsello Igor De Biasio. La Meloni è in pressing per una conferma del “suo” Giampaolo Rossi. Ma gli “azzurri” – su suggerimento di Gianni Letta – sembrano allettati dalla suggestione Simona Agnes, figlia di Biagio. D’altronde al precedente giro sono rimasti a bocca asciutta… e potrebbero mettere in campo uno “switch” – come direbbero ad X Factor – in Vigilanza Rai tra Alberto Barachini e Daniela Santanchè. Che fare dunque? Una soluzione poteva essere provare a candidare la Agnes alla presidenza, con la compiacenza di parte del Pd e dei 5 Stelle. Ma il problema – filtra dal Palazzo – è che il premier Mario Draghi vorrebbe due nomi suoi per la poltrona di ad e di presidente. Tanto da mettere a rischio anche una candidatura bipartisan come quella del corrispondente Rai da New York, Antonio Di Bella. E un segnale concreto dell’irrigidimento dell’Azionista è giunto chiaro e forte ieri al settimo piano: l’Assemblea degli azionisti non ha approvato il bilancio 2020. Ed era l’ultimo giorno utile come previsto dalla Legge. Il tutto trincerandosi dietro ad un “paravento” burocratico. L’Azionista avrebbe sostenuto che entro il 30 giugno andava convocata l’Assemblea e non approvato il bilancio. Se ne parla il 12 luglio in seconda convocazione, nel frattempo ad Arcore Salvini e Berlusconi avranno sorseggiato la “minestrina” Rai…

Approfondimenti