Challenge: il pericolo arriva dai social – a cura di Telpress

0
153

Nuove emergenze, nuovi reati. Stanno dilagando sui social, specie quelli rivolti ai più piccoli come Tik-Tok, alcuni giochi davvero pericolosi. Li chiamano “challenge”, sfide. E se molte volte sono giochi inoffensivi o anche divertenti, altre volte si finisce nell’autolesionismo. Addirittura si è arrivati al suicidio perché tra i più giovani ci sono personalità fragili che ci cascano.   Hanno nomi che scatenano il panico tra i genitori. La più famigerata è “Blue Whale”, Balena Blu, che prevede una serie di sfide sempre più folli e rischiose, tipo tagliarsi le vene, e che al cinquantesimo giorno prevede di camminare sul cornicione di corsa c’è il “Batmanning”, ossia appendersi a testa in giù come l’uomo-pipistrello da cartelli stradali. (Stampa p.18)