Chi è Anna Billò, volto simbolo di Sky Sport

0
882
La giornalista Anna Billò. Foto ufficio stampa Sky.

Anna Billò è ormai da diversi anni una delle giornaliste di punta della squadra di Sky Sport Italia, dove conduce con successo programmi di approfondimento e commento degli eventi sportivi, in particolare calcistici, proposti dalla rete. La stagione televisiva appena iniziata non farà eccezione e la vedrà impegnata ancora una volta alla conduzione di Champions League Show, il format dedicato alla discussione a caldo di quanto accaduto nelle serate di Champions.

Anna Billò nasce a Carate Brianza (MB) nel dicembre del 1976 da un padre operaio ed una madre commessa. Appassionata di sport fin da bambina, pratica diverse discipline tra cui pattinaggio artistico, nuoto, tennis e sci. L’amore per il calcio, come da lei stessa confessato, nasce grazie ai due cugini e a suo papà Angelo, che a 7 anni la porta a vedere una partita a San Siro. Dopo il diploma consegue la Laurea in Sociologia, con indirizzo Mass Media e Comunicazione, presso l’Università La Sapienza di Roma. Intenzionata a percorrere la strada del giornalismo sportivo, trova lavoro in una rete televisiva umbra, Canale 58 di Terni, dove realizza le telecronache delle partite dei campionati locali. Dopo le esperienze al Corriere dello Sport (dove si occupa di calcio femminile) ed in radio, nel 2004 l’approdo a Sky e l’inizio di un lungo percorso che la porta a divenire una delle giornaliste sportive più apprezzate nel panorama televisivo italiano.

La grande competenza e professionalità, la simpatia mai fuori luogo e lo stile di conduzione coinvolgente ma non eccessivo sono alcuni degli elementi che le hanno permesso di farsi apprezzare dal pubblico e dai colleghi nel corso degli anni. “La differenza la fa la preparazione. Non mi riferisco solo alla tv. Credo che il giudizio vada al di là dell’identità di genere e noto che da alcuni anni non ci si pone più il problema se a condurre una trasmissione di calcio sia un uomo o una donna” ha spiegato la Billò in una recente intervista a TV Sorrisi e Canzoni, in relazione ai pregiudizi sulle donne che si occupano di calcio. “Mi diverto a raccontare il calcio. Mi sono specializzata in questo genere. Non mi vedrei a parlare d’altro. Non sono una showgirl. Sono una giornalista sportiva” ha aggiunto quando le veniva chiesto se le piacerebbe reinventarsi in altri tipi di programmi.

Per quanto riguarda la vita privata, è ben nota la sua unione con l’ex calciatore brasiliano Leonardo, attualmente Direttore Sportivo del Paris Saint-Germain, che le chiese la mano in diretta televisiva mentre veniva intervistato. I due sono sposati dal 2013 ed hanno dato alla luce due figli, Tiago di 9 anni e Tomas di 7. Per conciliare gli impegni legati al proprio lavoro, a quello del marito ed alla scuola dei bambini, la vita di Anna si divide tra Milano e Parigi.