Chi è Danielle Fréderique Madam. La co-conduttrice di “Notti Europee” su Rai1

0
3141
Danielle Fréderique Madam. Foto da streaming

I telespettatori di Notti Europee su Rai 1 saranno probabilmente rimasti incuriositi da Danielle Fréderique Madam, la giovane atleta che in qualità di co-conduttrice, al fianco di Marco Lollobrigida, sta guidando con bravura e simpatia il format di approfondimento dedicato agli Europei di calcio attualmente in corso. Ciò che però in molti non sanno, è che dietro il volto sorridente della campionessa del getto del peso si nasconde un passato molto difficile, composto da avvenimenti tragici e situazioni complesse, che oggi sembrano fortunatamente  superate.

Danielle Fréderique Madam nasce in Camerun il 23 giugno del 1997. Cresce lì fino all’età di 7 anni, quando è costretta a fare i conti con l’uccisione di suo padre e suo fratello per mano di una famiglia “rivale”. Insieme a sua madre e al fratello gemello scappa così dall’Africa e giunge in Italia, a Miradolo Terme (Pavia), accolta dallo zio che era emigrato anni prima. Ben presto sua madre decide di tornare in Camerun per riprendere il suo lavoro in banca e poter così provvedere al mantenimento dei figli. Dopo poco tempo lo zio si ammala e Danielle viene affidata ad una casa famiglia di Pavia gestita dalle suore, dove trascorre dieci anni.

Raggiunta la maggiore età abbandona la struttura e decide di iniziare la sua vita da sola, tra lavori saltuari ed allenamenti di atletica, con la passione per il getto del peso nata durante il periodo della scuola quando, a suo dire, non era molto attenta nello studio. Il talento di Danielle è indubbio ed infatti la carriera sportiva procede in maniera straordinaria, con la conquista, a soli 24 anni, di 5 titoli di campionessa d’Italia di getto del peso. Parallelamente all’attività agonistica porta avanti gli studi universitari in Comunicazione, per i quali oggi è a pochi esami dalla laurea. Quanto alla carriera televisiva, quella di Notti Europee è di fatto la sua prima esperienza sul piccolo schermo, per di più alla conduzione. Come da lei stessa raccontato a Sottovoce da Gigi Marzullo, la proposta di partecipare al format è arrivata in maniera piuttosto inaspettata ed improvvisa, attraverso una telefonata.

Dopo anni complessi quindi, per Danielle è arrivato un meritato riscatto sia dal punto di vista lavorativo che da quello personale, coronato lo scorso 2 giugno dal tanto atteso ottenimento della cittadinanza italiana, arrivato dopo un lungo iter burocratico e dopo ben 17 anni di vita nel nostro Paese.

Approfondimenti