Chi è Kevin Mayer, il nuovo presidente di Dazn

0
196
Foto: Disney - Flickr creative commons

Dazn, la celebre piattaforma dello streaming sportivo ha un nuovo presidente. Si tratta dell’americano Kevin Mayer, uomo di grande esperienza e carisma, che prende il posto del dimissionario John Skipper. Avrà il compito di rafforzare ancor di più la crescita del gruppo e condurlo verso nuove sfide.

Mayer, classe 1962, inizia la carriera dirigenziale nel 1993 entrando a far parte del colosso Disney. Da lì la scalata che lo porta ad essere una delle figure di punta dell’azienda, intramezzata da un periodo (tra il 2000 ed il 2005) durante il quale matura esperienze in altre compagnie, ricoprendo anche il ruolo di CEO di Playboy.com.

In Disney diviene prima chief strategy officer e poi presidente delle sezioni Direct-to-Consumer ed International, attraverso le quali lancia e gestisce le piattaforme streaming della società, ovvero Hulu, Espn+, Hotstar, ma soprattutto Disney+. Di quest’ultima è il principale artefice, rendendola in breve tempo una delle maggiori realtà mondiali nel campo dell’offerta di contenuti audiovisivi.

Nel 2020, a seguito della mancata nomina a CEO dell’azienda, abbandona il proprio ruolo ed approda al timone del social network cinese Tik Tok. La collaborazione si conclude però dopo pochi mesi. Mayer rassegna infatti le dimissioni in seguito alle pesanti accuse rivolte dall’allora presidente americano Donald Trump al social stesso, considerato come una minaccia per la sicurezza nazionale statunitense.

Grazie agli importanti traguardi raggiunti nel tempo, Kevin Mayer è perciò considerato uno dei migliori dirigenti nel settore dei media ed in particolare dei servizi streaming. Lo stesso John Skipper, suo predecessore, ha dichiarato di non riuscire ad immaginare persona più adatta a guidare Dazn verso una nuova fase di crescita.