“Chi ha venduto la Coppa del Mondo?”. Documentario su Discovery+ sul lato buio di politica e calcio

0
340
Foto pixabay

Dal 21 ottobre è disponibile in esclusiva su discovery+ Chi ha venduto la Coppa del Mondo?, documentario in due episodi da 60 minuti l’uno dedicato alla controversa vicenda dell’assegnazione al Qatar dei Mondiali di calcio del 2022. Un decisione, quella della FIFA, che fece scattare polemiche in tutto il mondo per via della scarsità di impianti sportivi nel Paese e delle condizioni climatiche certamente non ideali nelle quali la competizione dovrebbe svolgersi. Tutto ciò portò ben presto ad accendere i riflettori sul quel mondo fatto di corruzione, accordi sottobanco, giochi politici ed avidità che si annida nei palazzi del potere del calcio internazionale.

Attraverso interviste esclusive ai protagonisti, il documentario rivela la sconvolgente verità su come il maggior evento sportivo al mondo sia stato “venduto” da alcuni alti dirigenti del calcio internazionale e di come gli stessi siano stati poi rimossi dai loro incarichi. Servendosi di testimonianze uniche, gli spettatori vengono condotti all’interno della FIFA durante l’era di Sepp Blatter, l’ex presidente che per decenni ha mosso i fili del calcio internazionale, venendo coinvolto in diversi scandali. La prima parte del lavoro vede protagonista l’indagine realizzata dagli investigatori del Sunday Times Heidi Blake e Jonathan Calvert, che esplorano tutti gli aspetti  della vicenda  e svelano il regime di corruzione che dilaga nel cuore della FIFA. La seconda parte si concentra invece sugli investigatori di FBI e IRS (l’agenzia del Fisco del Ministero del Tesoro USA), che raccontano nei dettagli i comportamenti illeciti in seno ad un’organizzazione che pare essere non così dissimile da un’organizzazione criminale vera e propria.