Claudia Mazzola dal Tg1 a Viale Mazzini. Guiderà la comunicazione Rai?

0
916

Un caposervizio del Tg1, prima in ferie poi in aspettativa, oggi è stato incardinato alla mega direzione comunicazione, relazioni esterne, istituzionali e internazionali della Rai. Nulla di strano, direte voi… Un normale “trasloco” all’interno della tv di Stato. Ma ad attirare l’attenzione de LoSpecialista.tv è stato il nome della giornalista in questione: Claudia Mazzola. Classe 1971, una brava cronista (raccontano di lei a Saxa Rubra), salita agli onori della cronaca nel 2014 per le accuse di Rocco Casalino, ora portavoce del premier e del Movimento 5 Stelle, di confezionare “servizietti al Tg1”. Ma “famosa” lo è diventata ancor di più nel luglio scorso, perché a distanza di quattro anni proprio i grillini – che l’accusavano di faziosità “azzurra” – l’avevano inserita in una griglia di cinque candidati addirittura per il cda Rai.

Poi le polemiche sui giornali e qualche sospetto di troppo nel Palazzo le giocarono un brutto scherzo. E la votazione online su Rousseau le voltò le spalle. Alla fine, in quota M5S, al settimo piano è salita Beatrice Coletti, amministratore delegato di Sportcast. Ma ora sembra sia giunto il momento del “risarcimento” per la Mazzola, che il Giornale ha simpaticamente ribattezzato la giornalista “embedded” tra le fila grilline. Le malelingue, infatti, raccontano che nella prossima infornata di nomine potrebbe addirittura prendere il posto di Giovanni Parapini, mega direttore Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali della Rai. Se le dovesse andare male, magari si accontenterà di guidare l’ufficio stampa al posto di Luigi Coldagelli. I soliti sospetti… Magari è andata solo a prendersi un caffè in Viale Mazzini.