Com-Pa: rinviata l’edizione 2011

0
138

 L’edizione 2011 del Salone europeo della comunicazione pubblica Com-Pa in programma dal primo al 3 marzo è stata rinviata. Il consiglio di amministrazione di BolognaFiere spiega che la decisione si deve a due diverse motivazioni. Innanzitutto, si tratta di un problema economico. I protagonisti di quello che era ormai un appuntamento tradizionale per il settore sono gli enti pubblici. Proprio da questi, però, l’organizzazione del Salone ha ricevuto diverse sollecitazioni a rimandare l’appuntamento. La disponibilità economica di questi enti si è infatti drasticamente ridotta con le recenti manovre finanziarie messe in atto dal governo. Come se non bastasse, la prossima primavera sarà comunque un momento delicato per Bologna. Il capoluogo si prepara infatti ad andare alle urne per l’elezione del nuovo sindaco della città. In tale panorama risulterebbe quindi difficile per l’amministrazione uscente sia assumere un ruolo attivo nella manifestazione sia poterla concretamente sostenere. Il consiglio di amministrazione di BolognaFiere tiene comunque a specificare che il rinvio, seppure a data da stabilire, non significa la cancellazione del Salone. Sarà piuttosto l’occasione per ripensare al format del Com-Pa in un’ottica più moderna e innovativa. “Senza intaccare le valenze della rassegna quale evento dedicato alla comunicazione della Pubblica Amministrazione e alla presentazione di servizi all’avanguardia per i cittadini – si spiega in un comunicato – la nuova formula darà ad istituzioni ed enti locali risposte adeguate alle attuali esigenze che vedono una crescente richiesta di occasioni di dialogo e di confronto utili ad acquisire maggiori conoscenze ed esperienze e a mettere in atto progetti e strategie che garantiscano il buon livello dei servizi all’utenza ottimizzando strumenti e risorse”.