Concorso giornalisti Rai: 70 assunzioni entro il 15 luglio 2021. Ecco la mappa

0
3946

Per la Rai è tempo di assumere nuovi giornalisti. Il concorso che doveva selezionare 90 redattori da inserire nella Testata giornalistica regionale diretta da Alessandro Casarin è terminato. Tutte le 16 graduatorie sono state regolarmente pubblicate con nomi, cognomi e punteggi degli “idonei”: 56 uomini e 34 donne; 38 anni e mezzo di età media; sei giornalisti hanno meno di 30 anni, otto ne hanno più di 50; il vincitore più giovane ha 27 anni (classe 1994), è una ragazza ed è stata selezionata in Valle d’Aosta; quello più maturo è un uomo, ne ha 57 (classe 1964) ed è atteso alla redazione di Perugia; quello più bravo (punteggio totale 93) è un ragazzo assunto in Liguria è ha 33 anni.

LE TAPPE – Come detto, ora è tempo di assunzioni. I primi dodici giornalisti sono stati assunti il 20 aprile scorso. Altri 15, il 3 maggio. Il 31 maggio altri 22. Il 15 giugno ne entreranno altri quattro. Poi 14 firmeranno il 30 giugno e tre, infine, il 15 luglio 2021. In totale – a quanto apprende AdgInforma.it – Viale Mazzini metterà il timbro dunque da qui a metà luglio su 70 contratti ex articolo 1. Ecco dove andranno.

LE REDAZIONI – Sette nuovi giornalisti vanno alla redazione di Potenza (per tutti i nomi basta guardare l’ordine delle graduatorie); cinque a Bolzano; otto a Cosenza; sei a Napoli; tre a Trieste; quattro a Genova; tre ad Ancona; sei a Campobasso; uno a Torino; sei a Bari; quattro a Cagliari; quattro a Palermo e Catania; quattro a Trento; tre a Perugia; sei ad Aosta; e zero a Pescara.

IN 20 IN PANCHINA – Resteranno a quel punto ancora 20 giornalisti da assumere: tre a Potenza e in Valle d’Aosta; 2 a Cosenza, Ancona, e Pescara; uno a Napoli, Genova, Campobasso; Torino; Bari, Cagliari, Palermo, Perugia. Tredici dovranno attendere la partenza delle redazioni web non ancora attive in tutte le regioni. I restanti sette dovranno aspettare invece che qualche collega vada in pensione. Per i primi mesi del 2022, però, saranno tutti assimilati. Ormai il più è fatto…

IL PROGETTO WEB – Le redazioni web della Tgr Rai si dovranno occupare del sito della Testata e degli account Twitter, Instagram e Facebook. Le ragioni che devono ancora partire con la redazione web sono tredici: Basilicata, Liguria, Calabria, Campania, Marche, Piemonte; Sardegna, Sicilia; Umbria, Valle d’Aosta e Abruzzo. Oltre a Lazio e Lombardia (a settembre sarà on line) che però sono fuori dalle assunzioni del concorso. Tra queste, le prime due regioni che sbarcheranno su Internet prima dell’estate saranno Basilicata e Liguria. E sono già stata dotate entrambe di un caposervizio web.

Approfondimenti