Confalonieri si scaglia contro Google, Facebook e Amazon

0
113

Non è la prima volta che lo dice e non sarà neanche l’ultima. In cima ai pensieri del presidente Mediaset, Fedele Confalonieri, ci sono i giganti del web che tanto minacciano anche il business del “Biscione”. “I vari Google, Facebook e gli Amazon sono aziende che hanno accumulato in poco tempo un potere enorme”… …“Questi signori arrivano, prendono i tuoi prodotti e non pagano”… …“I nuovi attori usano tutta la loro potenza per fare una lobbying incredibile”, in particolare sulla nuova direttiva sul diritto d’autore incardinata a Bruxelles. Confalonieri si sfoga in un’intervista sul numero di “Le Sfide” che uscirà domani e rilanciata dall’agenzia Agi.

“Non pagano le tasse – aggiunge Confalonieri – continueranno ad operare in un quadro senza regole e ad usare gratuitamente contenuti di terzi”. “Come se non bastasse c’è in questi nuovi soggetti, nel loro agire, una invasione nella vita democratica”… …“Ti fanno la radiografia, ti profilano e sono in grado, volendo, anche di condizionarti”… …“Incassano, non spendono e non creano ricchezza se non per loro. Negli ultimi anni si sono portati via circa 3 miliardi dal mercato della pubblicità in Italia. Significa che hanno preso una fetta che va dal 30 per cento al 40 per cento”. Una concorrenza sleale? “Direi di sì. Per competere – conclude Confalonieri – si deve essere in condizioni uguali”.