Congresso editori, dalla Tailandia alla Malesia

0
277

publish_asia_2010.jpgDa Bangkok a Kuala Lumpur. L’Associazione mondiale dei giornali e degli editori, dopo aver posticipato le date, sposta la sede per la decima edizione del congresso “Publish Asia”. L’importante appuntamento annuale asiatico era in programma dall’11 al 13 maggio a Bangkok, ma la situazione violenta che imperversa in Tailandia ha prima fatto slittare l’evento e infine fatto propendere gli organizzatori per un’altra sede: Kuala Lumpur, in Malesia. “Speravamo in un accordo pacifico alla crisi politica – spiegano dall’Associazione – Purtroppo, l’attuale situazione a Bangkok non favorisce un evento internazionale della portata di Publish Asia”. L’organizzazione si dichiara dispiaciuta e ringrazia comunque gli editori tailandesi, gli operatori turistici locali e la compagnia aerea di bandiera per il supporto fornito nei mesi precedenti. Si tratta, del resto, di una decisione obbligata per la buona riuscita del congresso e la sicurezza dei partecipanti. Kuala Lumpur, inoltre, non è una scelta casuale nel panorama asiatico. In Malesia, infatti, l’editoria continua a fare registrare risultati positivi, i giornali assorbono più della metà degli investimenti pubblicitari del paese e nascono frequentemente nuove pubblicazioni, sia a stampa sia online.