Corriere Motori diventa un canale digitale e rinnova il mensile

0
205
Foto Ufficio stampa Rcs

Novità in vista per gli appassionati di motori. Debutta dopodomani, mercoledì 27 Ottobre, il canale digitale di Corriere motori. Il mensile del Corriere della Sera dedicato alle due e quattro ruote diventa anche un canale digitale dove gli appassionati potranno ricevere tutte le notizie e le novità dal mondo dell’automotive. Con le news e gli approfondimenti sui temi più caldi, le analisi, i confronti, le anteprime dei nuovi modelli di auto e moto, le interviste ai protagonisti del settore, i test drive degli esperti di Corriere Motori, le cronache dei principali eventi del mondo dei motori. Focus anche sulla mobilità sostenibile, con una sezione dedicata che seguirà le tendenze green del mercato auto. Grande spazio sarà riservato ai video, informativi ed emozionali, su auto e moto. Completano il canale “Le guide” con tutte le informazioni utili e il servizio “L’esperto risponde”, a cui i lettori possono inviare domande su temi come l’assicurazione, le multe, il bollo e la manutenzione dell’auto.

Oltre al nuovo canale, Corriere motori rinnova anche il mensile, sia nella versione cartacea che la digital edition, entrambe con un nuovo look e con contenuti ampliati e riorganizzati.

Le novità saranno presentate in un evento in streaming su corriere.it (Mercoledì 27 Ottobre dalle 18.30) dal titolo “2035: la svolta della mobilità”, che aprirà con l’intervento del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, intervistato dal vicedirettore di Corriere della Sera, Daniele Manca.

“La parola Motori in Italia proietta istantaneamente in un mondo di passioni e creatività, alta tecnologia, stile e design d’eccellenza. Con uno sguardo sempre più attento alla sostenibilità ambientale.” – afferma Luciano Fontana direttore di Corriere della Sera – “Corriere Motori è un racconto a tutto tondo di questo universo, capace di rispondere alle diverse esigenze di lettori, appassionati, addetti ai lavori. Dalla cronaca ai grandi eventi, dalle anteprime alle informazioni di servizio.”

Approfondimenti