Corrispondenti Rai: per il capo sede di Gerusalemme una poltrona per due

0
1844
Il giornalista Rai, Giancarlo Giojelli.

Entra nel vivo la scelta da parte dei vertici Rai dei due nuovi corrispondenti da Gerusalemme. Gli attuali, infatti, sono prossimi alla pensione. In particolare Carlo Paris, (ex Rai Sport) saluterà l’Azienda il 23 gennaio 2021. Mentre Raffaele Genah (ex Tg1 e ora responsabile della sede) sarà operativo fino a giugno del 2021. I due job posting sono scaduti il 15 dicembre 2020 e i candidati sono 19, anzi dodici, perché in sette non avevano i requisiti per partecipare. Si tratta di inviati o appartenenti alle redazioni esteri. Mentre non risultano nomi di spicco e neanche richieste di cambio sede da parte degli attuali corrispondenti. La decisione finale – che sembra non arriverà prima della Befana – spetta all’amministratore delegato, Fabrizio Salini, che dovrà confrontarsi con i direttori delle Testate giornalistiche nazionali. Direttori che indicheranno una propria rosa di candidati composta da tre nomi.

I “bookmaker” di Viale Mazzini raccontano di una short list con otto giornalisti. Su tutti AdgInforma.it è in grado di indicare quattro favoriti, due per il ruolo di corrispondente capo sede e due per quelli di corrispondente. Il capo sede dovrebbe essere un uomo e la scelta dovrebbe cadere tra Giancarlo Giojelli, ex vicedirettore di RaiNews24 (e per un periodo anche direttore ad interim) e ora inviato. In questo momento fa una sostituzione da corrispondente a Istanbul. E a Gerusalemme è già stato più volte in veste di inviato. A contendergli il posto c’è Giovan Battista Brunori, vaticanista del Tg2. L’altra poltrona, quella di corrispondente (semplice), se la giocano invece Caterina Doglio, caporedattore esteri del Tg1, e Maria Rosa Gianniti, inviata esteri del Tg1. Una partita tutta interna al notiziario dell’ammiraglia, insomma, con la Gianniti favorita…

Approfondimenti