Corti d’Argento 2022, annunciati i vincitori

0
89

I membri del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani hanno proclamato stamane a Roma i vincitori dell’edizione 2022 dei Corti d’Argento, i premi (afferenti ai Nastri d’argento) assegnati ogni anno ai migliori cortometraggi italiani. A trionfare sono Destinata Coniugi Lo Giglio di Nicola Prosatore e Dreamland di Gianluigi Toccafondo, quest’ultimo nella categoria Animazione. Premio speciale per Preghiera della sera – Diario di una passeggiata di Giuseppe Piccioni, cronaca d’autore del grande lavoro del regista con i suoi attori, Lucia Mascino e Filippo Timi, alle prese con le prove e l’allestimento di una pièce teatrale nel periodo tra la prima e la seconda ondata della pandemia. A ricevere Menzioni speciali sono pellicole di particolare impegno sui temi sociali come Capitan Didier di Margherita Ferri e A occhi aperti di Mauro Mancini. Menzione per l’impegno sociale anche a Manuela Cacciamani, produttrice cinematografica della One More Pictures.

Diretto da Nicola Prosatore ed interpretato da Antonia Truppo, Lino Musella, Lello Arena ed Isabella Salvato, Destinata Coniugi Lo Giglio porta sullo schermo l’intenso racconto dello smarrimento e dell’ansia di una coppia di genitori in attesa dell’appuntamento fisso con un agente della camorra, al quale consegnano ogni anno una busta con i soldi destinati a coprire la latitanza quasi ventennale di loro figlio. Il vincitore della sezione Animazione, Dreamland, realizza invece un suggestivo viaggio visivo nei luoghi iconici del patrimonio culturale ed artistico italiano, avvalendosi anche della collaborazione con l’Opera di Roma, la Regione Lazio ed il Ministero della Cultura.

Approfondimenti