Guerra. Il mondo dell’entertainment boicotta la Russia – a cura di Telpress

0
361
Foto ufficio stampa Sky

Da Netflix a Disney e Warner, anche il settore intrattenimento è contro la Russia (Italia Oggi p.16). Dopo il settore delle big tech, anche il mondo dello streaming e dell’intrattenimento ha deciso di prendere una posizione rispetto all’invasione militare che sta interessando l’Ucraina, schierandosi contro la Russia. Warner Bros e Disney hanno fatto sapere infatti che non rilasceranno i film in prossima uscita nelle sale cinematografiche russe, mentre Netflix ha riferito che non aggiungerà i canali russi al proprio servizio nel Paese, nonostante una normativa locale che le impone di trasmettere alcuni canali di stato.