Dantedì. Sulle reti Rai la giornata dedicata al Sommo Poeta

0
379
Locandina da ufficio stampa Rai

La giornata di giovedì 25 marzo, ribattezzata Dantedì, vedrà su tutte le reti Rai una programmazione speciale in occasione dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri. Andranno in onda letture, documentari, approfondimenti, pagine teatrali e musicali, servizi giornalistici, tutti dedicati al poeta toscano. Il piatto forte sarà rappresentato dall’appuntamento delle 19.15 su Rai1, con la Celebrazione dell’Anno Dantesco in diretta dal Salone dei Corazzieri del Quirinale, dove, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro della Cultura Dario Franceschini, Roberto Benigni leggerà un Canto della Divina Commedia.

Proprio su Rai1 gli omaggi inizieranno però fin dalla prima mattina, con uno spazio di approfondimento all’interno di Uno mattina, che sarà proposto anche alle 14 durante Oggi è un altro giorno. In terza serata poi, uno speciale appuntamento con il professor Alessandro Barbero, il quale (all’interno del documentario Dante e il Potere) terrà una lezione sul Poeta direttamente dal Complesso monumentale di Santa Croce a Firenze. Spazi di approfondimento saranno previsti anche su Rai2, in particolare all’interno de I Fatti Vostri, Detto Fatto e, in prima serata, ad Anni 20.

Programmazione nutrita anche su Rai3, dove alle 12.45 a Quante Storie sarà ospite Monsignor Gianfranco Ravasi, che parlerà della Divina Commedia insieme a Giorgio Zanchini. Alle 13.15 poi, una puntata speciale di Passato e Presente intitolata “Dante e la Commedia”, dove Paolo Mieli ospiterà il professor Giuseppe Ledda, docente di letteratura italia­na all’Università di Bologna e membro del comitato scientifico della Società Dantesca Italiana, nonché autore di numerosi saggi su Dante. Si proseguirà alle 15.20 a #Maestri e alle 17 con uno spazio dedicato in Geo. Tutto ciò per arrivare all’appuntamento della prima serata, dove sarà proposta l’interpretazione del quinto Canto dell’inferno ad opera dello stesso Roberto Benigni, introdotta da Corrado Augias. A seguire una discussione in studio tra Zanchini, Augias ed il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo, sul tema della rivoluzione linguistica operata dal Poeta nell’Italia dell’epoca.

Anche gli altri canali daranno grande spazio a Dante. Su Rai 5 e Rai Storia andranno in onda documentari, letture e rappresentazioni teatrali che lo vedranno protagonista. Celebrazione che inoltre non mancherà di coinvolgere le emittenti di Radio Rai, con servizi, iniziative e programmi di approfondimento interamente dedicati, come la puntata speciale di Radio anch’io (Radio 1) dove sarà ospite Alessandro Barbero. Previsti dei riferimenti a Dante anche nei programmi più tipicamente di intrattenimento, come quelli di Radio 2. Per quanto riguarda il web, su Rai Play sarà disponibile una grande quantità di contenuti legati al Sommo Poeta, creando così una vera e propria biblioteca digitale.

“Si tratta di un grandissimo affresco che descrive e racconta Dante. Un racconto articolato attraverso diverse modalità editoriali” spiega il Direttore Distribuzione Rai Marcello Ciannamea parlando della celebrazione preparata dalla Rai. Gli fa eco la Direttrice di Rai Cultura Silvia Calandrelli, che evidenzia il grande impegno delle reti culturali del Servizio Pubblico: “Avremo un’offerta importante su Rai5, Rai Storia e Rai Scuola, che sarà dedicata tematicamente a Dante. Ne racconteremo e declineremo la figura in tutte le possibili modalità e realizzeremo 100 piccoli film che illustreranno i Canti”.

Approfondimenti