Dati Ads. Ancora giù i lettori dei settimanali. Si salvano solo Famiglia Cristiana e Vanity Fair. Boom di Sport Week

0
395
Riviste - Foto di Steve Buissinne da Pixabay

Non migliorano i dati di diffusione (copie cartacee e digitali insieme) dei settimanali italiani a Maggio. Anzi delle prime dieci testate tutte continuano a perdere lettori. In controtendenza vanno solamente Vanity Fair, che guadagna 2301 copie diffuse rispetto ad Aprile e superando la soglia delle 215mila copie lette a Maggio, e Famiglia Cristiana che ne guadagna 1829 e supera le 195 mila copie. Un miglioramento che permette al settimanale cattolico edito dalle Edizioni San Paolo, di guadagnare la nona posizione dei settimanali più diffusi e scalzare D-la Repubblica delle donne. Continua, invece, l’emorragia di lettori de L’Espresso, settimanale del gruppo Gedi diretto da Marco Damilano, che fa segnare le perdite maggiori con quasi 13 mila copie diffuse in meno e un numero complessivo che passa dalle quasi 191mila di Aprile a 177mila 970 copie di Maggio.

Boom di SportWeek grazie al quotidiano – All’opposto il balzo in avanti migliore lo fa registrare Sport Week il settimanale abbinato alla Gazzetta dello sport, che beneficia dell’incremento sostanziale della diffusione del quotidiano rosa (di cui abbiamo parlato qui). Con oltre 21mila 400 copie in più rispetto ad Aprile, Sport week è quello che migliora di più la sua diffusione. Un balzo che gli permette di guadagnare ben quattro posizioni in classifica (dalla 25sima alla 21sima).

La classifica – Pur in un generale calo di vendite la classifica dei settimanali più diffusi non cambia rispetto ad Aprile: il più letto resta sempre il Tv Sorrisi e Canzoni che pure perde oltre tremila copie, seguito da DiPiù e Telesette. Fuori dal podio, ma stabile al quarto posto si classifica Io Donna, nonostante le quasi 8500 copie in meno diffuse. Stabili anche le altre posizioni fino alla nona con, nell’ordine, Il Venerdì di Repubblica (quinto con 4500 copie perse), Gente (sesta con 6mila copie perse), Vanity Fair (settima con un incremento di 2300 copie) e Oggi (ottava con la bellezza di oltre 7mila copie perse). Come detto, si invertono le ultime due posizioni della Top ten Famiglia Cristiana (nona grazie al guadagno di oltre 1800 copie) e D-La Repubblica delle donne che chiude la classifica dei dieci settimanali più letti perdendo quasi 9mila copie.

Approfondimenti