Dati Ads. Aprile positivo per Corsera e Gruppo QN. Perde ancora la Gazza che recupera solo il Lunedì

0
917
Quotidiani - Foto di Andrys Stienstra da Pixabay

Aprile sorride al Corriere della Sera, che resta il quotidiano più diffuso nella penisola come copie cartacee e digitali insieme ed amplia il suo margine di vantaggio su La Repubblica, secondo quotidiano nella speciale classifica della diffusione. È il quadro presentato dai dati mensili di Ads sulla diffusione della stampa in Italia. Il quotidiano edito da Urbano Cairo è uno dei pochi, tra i primi dieci, che il mese scorso ha guadagno copie rispetto a Marzo: 259.276 contro le 258.062 del mese prima. In questo modo guadagna qualche copia in termini di diffusione sull’eterna rivale Repubblica che invece rimane stabile sui numeri di Marzo e anzi perde un centinaio di copie: 169.196 contro le 169.242 del mese precedente. Perde un migliaio di copie anche il Sole 24Ore che, però, mantiene stabilmente la terza posizione dei quotidiani italiani più diffusi. Anche perché Avvenire, che mantiene anch’esso il quarto posto, perde a sua volta oltre 1300 copie e si attesta sulle 109.771 diffuse ad Aprile (erano 111.126 a Marzo). Continua anche il calo del quotidiano torinese La Stampa, che mantiene il quinto posto dei giornali più diffusi ma perde circa mille copie (da 110.465 a 109.345).

Bene i quotidiani di QN – Vanno contro tendenza i quotidiani del consorzio Quotidiano Nazionale editi dal gruppo Monrif. Tutti e tre i quotidiani guadagnano copie e posizioni in classifica. Il Resto del Carlino si mantiene al sesto posto assoluto e guadagna oltre mille copie da Marzo e arrivando a quota 76.872 (da 75.637). Anche La Nazione mantiene la sua decima posizione e guadagna qualche centinaio di copie passando dalle 52.146 a 52.360 e amplia il suo vantaggio sul Gazzettino che rimane undicesimo ma perde seicento copie (da 52.129 a 51.515). Infine il balzo in avanti più grande lo fa Il Giorno che, pur rimanendo indietro come graduatoria, guadagna circa tremila copie (da 25.098 a 28.073) e ben sei posizioni (dalla 29sima alla 23sima).

Sale il Messaggero, cala la Gazzetta – Tornando alle prime 10 posizione dei quotidiani con la maggiore diffusione combinando cartaceo e digitale segnaliamo Il Messaggero che guadagna una posizione (la settima) ai danni della Gazzetta dello Sport che scende all’ottava. Per la Rosea continua il calo di copie piuttosto evidente in termini di diffusione: circa 4000 in un mese (70.915 ad Aprile contro le 74.601 di Marzo). A risollevare un po’ i numeri del quotidiano sportivo di Rcs ci pensa l’edizione del Lunedì che compensa le perdite degli altri giorni guadagnando più o meno le copie perse nel resto della settimana (93.922 ad Aprile contro le 89.584 di Marzo). Resta, infine, stabile al nono posto Il Fatto Quotidiano nonostante il lieve calo in termini di copie diffuse (55.355 ad Aprile contro le 65.566 di Marzo).

Di seguito la tabella con tutti i dati Ads sulla diffusione dei quotidiani ad Aprile: DMS_Quotidiani_Ads Aprile 2021

Approfondimenti