Dati Ads. Male i settimanali ad Aprile: crolla L’Espresso. Si salvano solo alcuni femminili

0
1162
Riviste - Foto di Steve Buissinne da Pixabay

Cala la diffusione di tutti i principali settimanali ad Aprile. I dati Ads, appena diffusi, certificano una perdita generalizzata in tutte le prime 10 posizioni dei settimanali più diffusi considerando copie cartacee e digitali insieme. Il crollo più evidente è quello dell’Espresso, edito dal Gruppo Gedi, che perde 15.750 copie complessive da Marzo a Aprile e di conseguenza esce dalla top ten scendendo dall’ottava all’undicesima posizione.

Stabili le prime posizioni – Si mantengono stabili nonostante le perdite, le prime sette testate della classifica: il più diffuso resta sempre Tv Sorrisi e Canzoni pur perdendo ad Aprile la bellezza di 22.472 copie (da 460.990 di Marzo a 438.518 di Aprile); al secondo posto si conferma DiPiù edito da Cairo Editore, con 337.961 copie (a Marzo erano 347.469); stabile al terzo posto anche il settimanale Telesette che passa da 303.265 a 300.027 copie tra Marzo e Aprile. Perdono copie ma mantengono le rispettive posizioni Io Donna, quarta con 280.726 copie; Il Venerdì di Repubblica, quinto con 232.745 copie ad Aprile: Gente, sesta con 231.869 copie e Vanity Fair che mantiene la settima posizione conquistata a Marzo nonostante il calo di oltre 5mila copie (da 218.541 di Marzo a 213.075 di Aprile).

Il crollo dell’Espresso, come detto, ha favorito la scalata in classifica di Oggi, che sale dalla nona all’ottava posizione pur perdendo copie (204.022 da 205.400); D – La Repubblica delle donne che guadagna la nona posizione nonostante il calo di diffusione di oltre 4 mila copie (204.022 da 205.400) e di Famiglia Cristiana che passa dall’undicesima alla decima posizione nonostante sia passata da 195.594 copie diffuse a Marzo alle 193.373 di Aprile.

Le note positive: i quotidiani femminili – Insomma un aprile negativo un po’ per tutto il comparto dei settimanali, con diffusione in calo anche per le testate fuori dalle prime posizioni della classifica. Uniche note positive le registrano alcuni settimanali femminili come Donna Moderna edito da Mondadori, che guadagna oltre 10mila copie con 145.735 copie distribuite tra cartaceo e digitale (contro le 135.418 di Marzo). Un balzo in avanti che non le permette però di guadagnare posizioni tra i settimanali più diffusi (15sima). Sempre della “scuderia” Mondadori è anche Grazia che passa dalle 126.114 copie di Marzo alle 131.245 di Aprile. Appartengono invece a Cairo Editore altri due settimanali femminili che ad Aprile hanno guadagnato copie: parliamo di F che passa da 90.813 copie a 92.372 e passa dalla 22sima alla 21 posizione, e di Diva e Donna che guadagna oltre 3mila copie (da 109.952 a 113.440) pur rimanendo stabile in 19sima posizione.

i seguito la tabella con tutti i dati Ads sulla diffusione dei settimanali ad Aprile:
DMS_Settimanali_Ads_Aprile

Approfondimenti