“DiMartedì” va in vacanza e lo share di “#cartabianca” decolla

0
190

Giovanni Floris e il suo “DiMartedì” vanno in ferie e lo share di “#cartabianca”, il programma d’approfondimento politico in onda nel prime time di Rai3, diventa finalmente una roba interessante. In verità, segnali incoraggianti dall’Auditel per Bianca Berlinguer giungono già da maggio, ma il 19 giugno è stato record. La puntata più vista della stagione in termini di share: 8%. Davanti alla tv 1.541.000 telespettatori, la seconda miglior prestazione della stagione dopo quella dello “speciale” del 28 maggio scorso: 1.584.000 telespettatori. Il picco di share (10,84%) alle 23.47 con Klaus Davi che inveisce sull’inefficacia delle politiche di sinistra e Mario Giordano concentrato sulla proposta di Salvini di censimento dei rom. Picco di audience, invece, alle 21:52: 2.401.000 spettatori (e 10,45 di share) quando Mauro Corona – che ha regalato un pizzico di brio al talk di Rai3 – parla del suo egocentrismo ed elogia il lavoro manuale. Il programma nella stagione 2017-2018 ha registrato 1.051.000 di ascolto medio con uno share pari al 4,7% in 39 puntate. Un pubblico avanti negli anni e oltre il 10% di share nella fascia istruita e abbiente.

Bene – soprattutto nel 2018 – ma non benissimo, soprattutto guardando al “dirimpettaio” Giovanni Floris. Si conferma lui, infatti, il “signore” del martedì. Il suo pubblico ormai ha messo radici, lo segue dai tempi di “Ballarò” e lo ha aiutato a sconfiggere la concorrenza dei suoi “eredi” su Rai3: prima Massimo Giannini e Gianluca Semprini e ora la Belinguer. In questa stagione “DiMartedì” è andato in onda per 38 puntate e ha stampato una media share del 6,94% con una media audience di 1.561.567 spettatori. La puntata più vista è stata quella del 29 maggio scorso: share del 14,04% e oltre 3 milioni di audience. Numeri che hanno attirato le attenzioni delle altrre tv. Cairo si sbrighi a togliere Floris dal mercato…