Diritti tv. Helbiz fa più ricca la Serie B grazie ai monopattini. In attesa di Dazn

0
381
Foto di Hier und jetzt endet leider meine Reise auf Pixabay aber da Pixabay

Helbiz media si aggiunge a Sky per i diritti di trasmissione delle partite di serie B per i prossimi 3 anni. È la novità principale scaturita dall’assemblea di Serie B di ieri. Ma di cosa si occupa il nuovo gruppo che ha deciso di entrare nel grande business dei diritti televisivi del calcio? La Helbiz è una società nata in Italia e poi trasferitasi a New York che gestisce monopattini, biciclette e motorini elettrici in una quarantina di città nel mondo, che dunque fino ad oggi nulla aveva a che fare con l’audiovisivo. L’idea di unire la micromobilità green al calcio in tv è venuta a Emanuele Floridi, esperto di media e oggi advisor di Helbiz, e simboleggia il nuovo corso dei diritti televisivi sportivi usati come leva per supportare il business principale.

È Matteo Mammì, Ceo della nuova business unit Helbis Media da sempre nel mondo dei diritti sportivi, prima in Imge poi in Sky oltre a Mediapro, a spiegare come la società pensa di unire questi due mondi apparentemente così lontani: “Abbiamo deciso di lanciare la nostra piattaforma OTT, Helbiz Live, partendo dalla B perché gli appassionati di questo spettacolare campionato abitano spesso in città non troppo grandi, che si prestano alla perfezione alla micromobilità. Ai cittadini tifosi, che abbiamo calcolato essere circa 2,2 milioni, offriremo quindi mobilità e squadra del cuore. Oggi non siamo ancora presenti in tutte le città della B, ma lavoreremo con le amministrazioni per farlo al più presto”. La strada, dunque, è quella intrapresa da altri player del settore come Amazon che ha unito la vendita ed il trasporto di pacchi all’abbonamento Prime video o quello dell’accoppiata Tim-Dazn che useranno le partite per spingere la vendita di abbonamenti a connessi in fibra ottica. “Questa è l’evoluzione del mercato – dichiara sempre Mammì al Sole 24Ore -: con i contenuti audiovisivi premium proposti e venduti in abbinamento ad altri servizi, in bundle”.

Serie B più ricca – Helbiz media ha potuto aggiungersi a Sky per il pacchetto OTT, quello relativo alla trasmissione via internet e mobile, perché per la serie B non c’è la vendita in esclusiva dei singoli pacchetti. Più operatori possono acquistare gli stessi diritti. A variare è il corrispettivo pagato in un range, per ognuno dei pacchetti: dai 16 milioni oltre Iva in caso di un solo offerente, a 12 milioni (due offerenti), 10 milioni (per 3 offerenti), 8 milioni (per 4 e più).

Ad Aprile la Lega di B aveva già venduto sia il pacchetto 1 (satellite e digitale terrestre) che il pacchetto 2 (OTT) a Sky, per un totale di 32 milioni (16+16). Con l’acquisto formalizzato ieri da Helbiz Media, i distributori OTT diventano due e pagheranno 12 milioni ciascuno, facendo incassare alla Lega 40 milioni (16+12+12). A questi si dovrebbero aggiungere altri 2,5 milioni di ulteriore incasso che sempre Helbiz dovrebbe versare nelle casse della lega per la commercializzazione in esclusiva dei diritti audiovisivi internazionali.

Una serie B che diventa, quindi, più ricca già rispetto allo scorso triennio per cui i diritti tv erano stati venduti a 24 milioni di euro. E potrebbe diventarlo ancora di più se da qui alla scadenza del bando prevista per il 15 giugno si aggiungerà anche Dazn, come si vocifera, sempre per le gare in streaming. In questo caso si arriverebbe a raggiungere 46 milioni di euro (16+10 a testa per i 3 player dell’OTT).

L’offerta di Helbiz – Ma quanto costerà vedere la serie B sui canali di Helbiz media? Non c’è ancora una offerta ufficiale ma Mammì assicura che “chi è interessato unicamente alle partite e non ai nostri servizi di micromobilità, magari perché non ancora presenti nella sua città, potrà vederle a prezzi molto competitivi: li stiamo definendo, ma saranno sotto i 10 euro. Chi invece sceglierà il nostro abbonamento Helbiz Unilimited (oggi a 39,99 euro, ndr) per l’utilizzo illimitato dei nostri mezzi, avrà accesso gratuito alla piattaforma”.

Approfondimenti