Diritti tv: l’assemblea di Serie A andrà deserta

0
166

Nessuna accelerazione. I presidenti della Serie A aspetteranno il 22 maggio – giorno in cui è convocata l’assemblea di Serie A – per decidere come procedere in merito alla questione dei diritti tv. Per il 22 maggio, infatti, è attesa la fideiussione da un miliardo dell’intermediario spagnolo Mediapro. L’Assemblea convocata per martedì 15 maggio, invece, andrà deserta. Un tecnicismo utile a far votare la prossima settimana il completamento della governance a maggioranza semplice.

Approfondimenti