Diritti Tv: Rai Italia rischia di scendere dalla “Giostra del gol”

0
824

Brutte notizie in arrivo per gli italiani all’estero. La Lega calcio ha appena pubblicato il bando per i diritti internazionali relativi al triennio 2021/2024 riguardanti la Serie A, la Coppa Italia e la Supercoppa. Le offerte vanno consegnate non oltre le ore 10 di lunedì 11 gennaio 2021. E Viale Mazzini – a quanto apprende AdgInforma.it – è molto pessimista sull’apertura delle buste. A comunicarlo sarebbe stato Pier Francesco Forleo, direttore diritti tv della Rai, durante il “tavolo sui diritti sportivi” che si è appena riunito. Forleo in particolare avrebbe spiegato che il servizio pubblico con ogni probabilità non riuscirà a soddisfare le richieste della Lega Calcio e perderà dunque i diritti internazionali. Diritti che la Rai detiene praticamente da sempre. Addio dunque alle partite di Serie A in diretta su Rai Italia e alla storica “Giostra del Gol”. Il motivo? Il bando predisposto dalla Lega non sarebbe compatibile con le esigenze trasmissive della Rai; e inoltre le aspettative dei dirigenti Rai sono di pacchetti molto costosi. Più facile, eventualmente, che il servizio pubblico provi a negoziare con chi si aggiudicherà i diritti tv in seconda battuta. Sempre sul calcio non è affatto sicuro che l’Azienda riuscirà ad assicurarsi anche i diritti tv della Serie B, di cui attualmente detiene l’anticipo del venerdì, le azioni salienti (con interviste dai campi) e le dirette radio. Buone notizie – almeno quelle – sul fronte della Lega Pro. Non è chiaro, infine, cosa farà la Rai per la prossima Coppa Italia che nel precedente triennio ha acquistato, insieme alla Supercoppa, per 105 milioni.

GRANDI EVENTI – Forleo in apertura del tavolo ha fatto un quadro generale della situazione per il prossimo anno. La Rai nel 2021 trasmetterà 27 partite degli Europei di calcio (costo circa 75 milioni) e 210 ore (con diritto di replica) delle Olimpiadi di Tokyo (costo circa 42 milioni). Ne sarebbero serviti 60 milioni invece di 42 per acquistare anche i diritti delle Olimpiadi per il web e lanciare a dovere la nuova piattaforma RaiPlay. Ma non sono stati acquistati…

TENNIS, VELA E CICLISMO – In occasione delle Atp Finals di tennis, a Torino, la Rai trasmetterà una partita in chiaro per ognuna delle otto giornate del torneo. Mentre per l’America’s Cup di vela seguirà le 30 nottate di regata. È ancora in corso, invece, la trattativa con Rcs per il Giro d’Italia.

LA PARTITA DEI VICE DI BULBARELLI – Una quadro che crea malumore nella redazione di RaiSport che teme di rimanere sempre più ai margini del racconto del grande sport. E che mette in difficoltà anche il direttore Auro Bulbarelli. A giugno 2019 Gianni Cerqueti ha lasciato la vicedirezione. Stessa scelta a settembre 2019 da parte di Raimondo Maurizi. Ad aprile 2020, infine, l’Azienda ha messo in ferie forzate un terzo vicedirettore, Bruno Gentili, che andrà in pensione a maggio 2021. Insomma a Bulbarelli sono rimasti Alessandra De Stefano (ha restituito alcune deleghe) Enrico Varriale e Marco Civoli. Sembra che il direttore – ormai dalla scorsa primavera – abbia messo sul tavolo di Salini una lista di sei-sette nomi interni alla Testata per tre posti da vicedirettore. Ma dell’ad – evidentemente in altre faccende affaccendato – si sono perse le tracce. E infine c’è il progetto di digitalizzazione della Testata fermo e non si capisce perché…

LA COPPA DELLA PACE – Buone notizie, invece sul fronte della Coppa Italia. La protesta unanime dei giornalisti di RaiSport – che avevano consegnato tre giorni di sciopero al cdr – ha sortito gli effetti sperati. Il quarto turno della Coppa Italia in calendario tra il 24 e il 26 novembre – inizialmente previsto quasi tutto in esclusiva su RaiPlay – torna infatti in palinsesto su Rai2 e RaiSport. E la Coppa Italia ritrova il proprio palcoscenico. In particolare il 24 novembre RaiSport ha trasmesso Spal-Monza. Oggi, 25 novembre, alle 14.30 su RaiSport va in onda Parma-Cosenza e alle 17.30 Cagliari-Verona. E sempre oggi, alle 17.30, su Rai2 gli italiani potranno assistere a Udinese-Fiorentina. Domani, infine, giovedì 26 novembre alle 14 Torino-Virtus Entella su RaiSport e il derby Sampdoria-Genoa alle 17 su Rai2. Torna un po’ di sereno, dunque, a RaiSport dove Bulbarelli ha evidentemente deciso di ascoltare la protesta dei proprio giornalisti. Solo due gare su otto del quarto turno di Coppa Italia, saranno infatti in esclusiva su RaiPlay: mercoledì 25 novembre Empoli-Brescia ore 14.30; e Bologna-Spezia ore 17.30. Entrambe con i bordocampisti che inizialmente sul web erano stati aboliti. Un motivo a RaiSport per sospendere il ritiro delle firme. Ma le antenne restano belle dritte, e lo stato di agitazione attivo, in attesa di nuovi sviluppi.

Approfondimenti